menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hernan Crespo - foto Davide Fornari

Hernan Crespo - foto Davide Fornari

Parma, Crespo: "Sorpreso? Prima, quando le cose non funzionavano"

"Il merito della volata è dei ragazzi, ci stanno facendo vivere un sogno. Non mi sorprende affatto la realtà, la rosa è di grande qualità"

La sua voglia di campo è ancora tanta, ma adesso che veste i panni di club ambassador, Hernan Crespo è più riflessivo e meno istintivo.  Resta pur sempre un ex giocatore e per questo certi momenti li vive ancora. Chissà quanto vorrebbe partecipare a questa volata. "Non ce la faccio (ride ndc), ma il merito è dei ragazzi. Non diamogli responsabilità - dice a margine della conferenza stampa di presentazione dell'evento Serie A Operazione nostalgia che vede il Parma impegnato contro la selezione di calciatori anni '90 e '00 - . Abbiamo un calendario in discesa, ma non dipende solo da noi". Da quando è dirigente (con un ruolo sempre più marginale: da quanto abbiamo raccolto sembra essere lontano dall'organigramma che verrà), Crespo non ama esporsi sulle questioni di campo. "Non parlo delle scelte tecniche, non mi compete. Sono contento che abbiamo avuto la possibilità di comprare il Centro Sportivo di Collecchio e di lavorare sul settore giovanile e sulla progettualità futura. Parlo di questi eventi, dove possiamo anche coinvolgere le vecchie glorie. La società ha avuto ragione a confermare D'Aversa? Chiedete a chi si occupa della parte tecnica. Non parlo del mister nè dei giocatori. Se qualcuno vuole parlare di calcio, mi può telefonare, qualche consiglio lo posso dare. Posso dire solo che la situazione non mi sorprende. Ci sono grandi giocatori, se vai a vedere la rosa possiamo solo che fare bene. Abbiamo ancora gente fuori. Possiamo dare molto di più. Non sono sorpreso dalla realtà, sinceramente. Ero sorpreso prima, quando le cose andavano male e non funzionavano a momenti. Questa è una squadra di grande qualità".

Crespo intanto annuncia la nascita di Parma Legends, una squadra di vecchie glorie pronta a issare in alto l'orgoglio crociato. "Sicuramente a livello emotivo per tutti noi sarà alto, sarà difficile non emozianarsi, il Parma rappresenta gli anni 90. Fare una collaborazione con i ragazzi di Serie A Operazione Nostalgia,  esperti in materia, per noi vuol dire tanto anche perchè anche personalmente ci sentiamo un pò orfani del pubblico e della partita. La gente ha bisogno di vedere questi grandi campioni che hanno provocato dei sentimenti importanti nelle persone: riportarlo a Parma è qualcosa di bello. Sarà un momento in cui ci divertiremo e ci rilasseremo. Se ci sarà Gigi Buffon? "Ripartiamo da quei momenti: quando eravamo i primi al mondo ed eravamo quelli con cui tutti volevano giocare. Creare qualcosa di importante, anche per riprendere il nostro Campionato in assenza dei Mondiali. Vediamo. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento