menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma | I curatori accusano il Collegio Sindacale: "Gravi inadempienze"

I curatori Angelo Anedda ed Alberto Guiotto hanno depositato presso la cancelleria del Tribunale di Parma i progetti dello stato passivo e per l'accertamento - relativo a beni mobili ed immobili - dei diritti di terzi, gravi accuse...

I curatori Angelo Anedda ed Alberto Guiotto hanno depositato presso la cancelleria del Tribunale di Parma i progetti dello stato passivo e per l'accertamento - relativo a beni mobili ed immobili - dei diritti di terzi. Nel testo depositato sono contenuti giudizi duri contro il Collegio Sindacale, la cui attività è stata "espletata sino al luglio del 2014, è stata prestata in grave violazione dei doveri che la Legge ascrive alla carica, senza la dovuta diligenza omettendo l’obbligatoria vigilanza sui fatti di gestione nonché l’adozione di tutti gli strumenti messi a disposizione dall’ordinamento giuridico per elidere o quantomeno contenere gli effetti della situazione di dissesto in atto. L’instante inoltre, non ha provveduto a rilevare alcune importanti irregolarità contabili e di gestione, ponendo così in essere plurimi inadempimenti tutti di gravità tale da aver prodotto un deterioramento del patrimonio della Società decotta, con grave pregiudizio anche per la Massa creditoria”.  

“L'adozione di condotte descrivibili in termini di irregolare ricorso al credito -continuano i curatori - il compimento di atti che hanno disperso ricchezza, quali i pagamenti verso parti correlate e verso soggetti a fronte di prestazioni di nessuna utilità per la società decotta, l’adozione di tecniche di redazione dei bilanci di esercizio idonee ad ostacolare e/o ritardare la percezione in capo ai creditori, ai terzi ed agli altri strumenti di controllo, del dissesto sociale e della perdita di continuità aziendale e la mancata adozione di razionali strumenti di pianificazione strategica, e la predisposizione di assetti organizzativi palesemente inadeguati alle dimensioni ed alla natura dell’attività esercitata”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento