menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, D'Aversa: "Non siamo una grande squadra"

"Ci manca la mentalità vincente"

Dal nostro inviato

PARMA - "Ognuno di noi, io per primo, deve tornare a casa e pensare che siamo i primi responsabili per quello che è successo oggi. Oggi era un banco di prova per cercare di aumentare il numero di giocatori nelle partite importanti. Se non riusciamo a reggere la pressione anche quando giochiamo in casa contro l'ultima in classifica, figuriamoci se possiamo reggere la pressione di stadi più caldi e avversari più forti". Roberto D'Aversa è visibilmente amareggiato in un post partita che non avrebbe mai sognato neanche lontanamente di vivere. "Per quanto riguarda le scelte fatte, facendo tre partite in una settimana bisogna valutare tutto. La partita di oggi va analizzata a prescindere dal sistema di gioco perché appena siamo passati al 4-3-3 abbiamo subito due gol. Quindi non è colpa del modulo. Nella formazione iniziale avevamo giocatori importanti ed è impensabile che abbiamo perso per colpa di un Ricci o di un Mazzocchi. Partita inguardabile sotto tutti i punti di vista. Contro l’ultima in classifica, con tutto il rispetto, non possiamo non fare quello che dobbiamo fare. Non si può passare dalla prestazione di mercoledì sera come una prestazione come quella di oggi. Non abbiamo ancora la mentalità da grande squadra. La mia valutazione di oggi era anche in vista dei play off, dove dobbiamo giocare una volta ogni due, tre giorni. E’ impossibile non portare a casa il risultato quando mancano uno o due giocatori importanti. Mi preoccupa il fatto che una squadra come la nostra quando deve dimostrare di poter fare il salto di qualità, non lo facciamo e andiamo in difficoltà quando incontriamo le cosiddette piccole: va raggiunta la mentalità vincente il prima possibile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento