menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, D'Aversa: "Resto per crescere con questa società"

Il tecnico crociato: "Ho dei ragazzi fantastici"

Dal nostro inviato

FIRENZE - "Credo che per il valore dell’avversario e della aprtita i ragazzi non hanno sbagliato nulla ed è stata una promozione meritatissima. Ringrazio questi ragazzi, abbiamo avuto qualche percorso di crescita, sono quest ragazzi che mi hanno portato in Serie B. Nessuno poteva mai immaginare di ottenere questa promozione e sono stati loro che mi hanno portato in B. Abbiamo rincorso molto, siamo subentrati e il Venezia ha fatto un campionato straordinario. Si è pensato troppo a riticare questi ragazzi, solo loro potevano saltare fuori da questa brutta situazione. Dopo Teramo ci siamo ricompattati. Hanno parlato del fatto che non fossimo squadra, che non fossimo pronti. Merito ai ragazzi, ad una proprietà che mi ha sostenuto, a una squadra che ci ha creduto. A questi splendidi tifosi. Ringrazio tutti quelli che anche quelli con le critiche costruttive, però tutti quelli che hanno cercato di remare contro devono solamente chiedere scusa a questi ragazzi. Se resto? Sono legato a un contratto. La mia scelta iniziale non è stata economica, solo per obiettivi. La fortuna di essere arrivato qui a Parma, non mi poteva capitare di meglio. Alleno da poco da tre anni e il mio obiettivo è quello di crescere assieme a questa società. Resto. Io giro i miei complimenti a tutto lo staff e ai miei giocatori. Perché non esiste un grande allenatore senza giocatori, una grandissima pressione come questa non si regge in modo semplice. Anche con il Pordenone, è stata una partita equilibrata. Ho detto che sarebbe stata una sfida equilibrata, ma quando dico che loro avrebbero meritato significa che anche noi, c’eravamo anche noi. Siamo una squadra con una grande rosa, è la vittoria di tutti, Di Corapi che ci ha vissuto dei periodo bui quando arrivato Scozzarella, di tutti. C’è stato sempre massimo rispetto con tutti. Il momento più difficile è stato quello delle tre sconfitte, il Venezia era già scappato"

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento