menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto D. Fornari

foto D. Fornari

Parma, D'Aversa a rischio esonero

Il tecnico è sotto esame, rischia malgrado la conferma della società che però non ha mai cercato un sostituto perché crede ancora nel suo operato

Domenica dopo la partita contro il Perugia si è levata la prima contestazione convinta dei tifosi del Parma in questa stagione. Il rigore che Da Cruz si è guadagnato e che Fabio Ceravolo ha trasformato a una manciata di minuti dalla fine per il pareggio definitivo (1-1) non ha evitato i fischi a una squadra apparsa confusa, timorosa e con un solo risultato a disposizione - la vittoria - che purtroppo non è arrivato malgrado D’Aversa abbia affollato il reparto offensivo ricorrendo a ogni soluzione possibile negli ultimi minuti. L’attacco confuso del Parma ha scatenato la reazione che ha portato al pareggio, ma si ha l’impressione che se anche avesse vinto la partita, la squadra non avrebbe evitato i mugugni. Come se la spaccatura sia troppo ampia per poterla ricucire. Certo, una buona prestazione potrebbe ridimensionarla, per poi poterci lavorare attorno con il risultato e con il tempo. 

Retroscena e fiducia

Domenica sono piovuti fischi dagli spalti, inevitabile, è la rabbia dei tifosi si è scagliata, verbalmente, contro il tecnico crociato che in queste ore vive il periodo più delicato della sua avventura a Parma, cominciata nel dicembre del 2016, un’avventura ricca di soddisfazioni che ha portato il Parma dalla Lega Pro alla Serie B attraverso la vittoria di due derby che mancavano da più di vent’anni e grazie a un cammino strepitoso nei play off. Gli stessi che la società si augura di riviver in questa stagione, dove tutto si sta dimostrando più difficile e terribilmente arduo da affrontare. Almeno dopo la partita con il Perugia, squadra che con poco ha messo a nudo i limiti di un gruppo timoroso è insicuro. Dopo un lungo conciliabolo, dopo riunioni terminate a sera inoltrata, contatti telefonici e chiacchierate, la società si è convinta a proseguire il cammino con D’Aversa in sella, dopo che lo stesso ha sfiorato l’esonero pur essendo in linea con gli obiettivi che la società si è prefissata a inizio stagione.

Un risultato a disposizione

In piena corsa play off, la dirigenza - appurato che non ci fossero divergenze tra giocatori e staff tecnico - ha deciso di affidare al tecnico il compito delicato di riportare il Parma a essere quello capace di vivere a ridosso delle prime e in vetta alla classifica, quello visto a metà stagione, fino a dicembre tanto per intenderci. La partita con l’Empoli può rappresentare in tutti i modi quella della svolta, in un senso o nell’altro e la fiducia a tempo accordate al tecnico potrebbe scadere proprio sabato dopo la partita con una delle squadre più in forma del campionato. È infatti a sabato che la società si è data appuntamento per fare il punto della situazione sperando di ritrovarsi tutti con il sorriso, dopo una settimana lunghissima perché tutti credono di poter andare avanti con D’Aversa, confidando nella sua capacità di combattere e tirare fuori il meglio dai suoi giocatori quando si è in difficoltà (vedasi l’anno scorso).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

  • Cronaca

    Bonaccini: "La scelta di riaprire è ponderata e non è un libera tutti"

  • Cronaca

    Ecco il 'pass' per gli spostamenti tra Regioni arancioni e rosse

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento