ESCLUSIVA | Delio Rossi: "Io al Parma? Sì, peccato che nessuno mi ha chiamato"

Il tecnico, sotto contratto con la Samp spiega a Parmatoday.it che nè Ghirardi nè Leonardi lo hanno mai contattato. "Io so fare l'allenatore, ma vi giuro che nessuno mi ha cercato. Se mi chiamano, perché no..."

Il Parma prepara la sfida con il Torino, rifugiato nel suo bunker, aperto occasionalmente anche nel giorno della rifinitura. Donadoni vuole tenere la squadra a contatto con i tifosi, almeno quei pochi che popolano la tribunetta e chiedono a Leonardi che succeda ai beniamini, come è possibile che siano bolliti, dopo un anno straordinario che li vedeva lottare con il Torino, proprio con i granata, per l'Europa.

Quell'Europa che ora è la salvezza, per non rischiare di scendere negli inferi e non risorgere più. Per ora si va avanti con Donadoni, almeno per queste due partite, poi si decide e in base a quanti visto, l'oracolo si pronuncerà. Reja non è un tipo da Parma, ha aggiustato parecchie cose, ma non aggiusterà quelle dei gialloblù che non si affideranno, forse, nemmeno a Delio Rossi, almeno per ora. Donadoni è salvo almeno per queste due partite, Torino e Inter, poi si vedrà. "Io non sono stato contattato, vi giuro, ma se mi dovessero chiamare non direi di no, non ho problemi ad accettare squadre in corso. L'ho fatto altre volte, lo farei anche ora".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così Delio Rossi a Parmatoday.it. "Vedo una squadra che non gira, che ha perso qualche calciatore che ha limiti tecnici. Non penso che sia Donadoni scarso e che ci sono problemi. Penso che le criticità siano a monte, ma non voglio fare l'avvocato del diavolo. Posso solo dire con certezza che nessuno mi ha contattato. Magari ci vediamo tra qualche settimana, poi non so. Cassano? Mai avuto problemi con lui. Ogni anno voleva venire nelle squadre che allenavo. Poi, per un motivo o per un altro non ci siamo mai incrociati. Se lui si facesse gestire, cosa che penso, andremmo d'accordo. Poi io non l'ho mai allenato, forse per questo che andiamo d'accordo..."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento