Parma, ecco Laurini: "E' un anno che se ne parla, era il mio obiettivo"

Il terzino parla dal ritiro di Prato allo Stelvio. "Sono felice, finalmente arrivo in questa grande piazza"

Laurini con Sepe

"Sono partito da lontano, sono partito dall’Eccellenza e sono arrivato in Serie A. Sono felice di essere arrivato qui a Parma“. Parole e pensieri firmati Vincent Laurini, nuovo acquisto del Parma Calcio 1913 in vista del prossimo campionato. Direttamente dal ritiro di Prato allo Stelvio, il calciatore francese racconta le sue sensazioni di queste prime ore in maglia crociata: “Il Parma è una grande società – prosegue – con una storia incredibile dietro. Darò il massimo e spero di fare bene. Fare le categorie ti forgia, devi dare qualcosa in più. Se siamo arrivati in Serie A significa che abbiamo lavorato tanto ma bisogna continuare così. La Serie A è un campionato che conosco bene, ho totalizzato oltre 100 presenze. Adesso voglio fare bene qui a Parma”. 

“Ho sempre trovato gruppi e squadre vincenti – continua – quando vinci c’è entusiasmo e c’è qualcosa in più. Sono stato bene ovunque sono stato, sia con i compagni sia in città. E sono certo che a Parma troverò altrettanto se non di più”. 

Sul ruolo: “Io ci provo a fare bene entrambe le fasi, poi non devo giudicare io le mie prestazioni. Un terzino per prima cosa deve pensare a difendere, gioca dietro e quindi l’obiettivo principale è non far prendere gol alla squadra. Poi se si riesce a dare qualcosa di positivo in fase offensiva è ancora meglio“.

Il Parma e Laurini, vicini già in passato? “Sì, è vero che si parla da un anno del mio trasferimento qui al Parma. Volevo venire ed era il mio obiettivo. Lo scorso anno non se n’è fatto nulla, a gennaio ero molto vicino però poi alla fine abbiamo deciso di restare a Firenze. Appena è arrivata a giugno questa opportunità l’ho colta al volo, sono molto felice di essere arrivato adesso a giugno e darò il massimo per questa squadra“.

A Parma una grande tradizione di giocatori francesi: “E’ vero che qui a Parma sono passati tanti calciatori francesi, tanti campioni che hanno vinto molto. Hanno fatto la storia di questa squadra e io spero di fare anche soltanto l’1% di quello che hanno fatto loro, sarebbe già enorme“.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Pontetaro: 25enne si tuffa nel fiume e annega

  • Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento