menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, la resa di Faggiano: "Caputo? Siamo fuori dai giochi"

Il direttore sportivo del Parma: "È un giocatore dell'Entella, se non si convincono c'è poco da fare"

Faggiano parla di mercato dal ritiro di Pinzolo. "Siamo in evoluzione, ci stiano focalizzando su alcuni obiettivi, stiamo cercando di accontentare le nostre richieste. Qualcuno non ha capito ancora la nostra politica, che non si concretizza nel comprare tanto per farlo: la nostra politica è quella di fare le cose giuste, non di sperperare. Io mi sento attaccato, così come la società, perchè non chiudiano le operazioni subito: va bene, tanto io ho la mia strategia, che è quella della mia società. Dobbiamo fare tutto con calma, la calma è la virtù dei forti".

Ci sono difficoltà per quanto riguarda l'uscita di alcuni giocatori? 

"Difficoltà ci sono sempre, sia in entrata che in uscita, perchè il mercato è lungo, finirà il 31 agosto. Adesso vediamo: le squadre piano piano si stanno amalgamando: se dobbiamo risparmiare come facciamo noi dopo daremo un'accelerata sulle operazioni. Aspettiamo soprattutto le uscite perchè i giocatori si guardano intorno per fare la scelta più consona".

Cosa manca a questa squadra?

"Manca quello che vorremo prendere: quelli che ci sono, c'erano e quelli che sono arrivati hanno dimostrato di aver fatto cose importanti. C'è l'assillo di giornalisti, squadra, società e tifosi: sono i primi a voler fare bene. Caputo è un giocatore dell'Entella e penso che rimarrà tale: noi siamo fuori dai giochi":

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento