Parma, Faggiano: "Matri? Abbiamo diverse soluzioni"

Il diesse crociato a Radio Parma durante la trasmissione Palla in Tribuna

Daniele Faggiano non si nasconde. Durante la trasmissione di Radio Parma, Palla in tribuna, il diesse crociato parla del mercato: "Sto lavorando, so solo che tutti i nomi che stiamo contattando e che abbiamo contattato in questo periodo arriverebbero ben volentieri. Iemmello? Ha diverse soluzioni in Serie A, è un ragazzo che sento quotidianamente perché sono molto vicino a lui ma è difficile. Però abbiamo altre soluzioni. Chi viene deve togliere il posto a Emanuele Calaiò che ha sempre lottato fino all'ultimo secondo dimostrando venerdì che può giocare pure cento minuti ad alti ritmi e che tiene in apprensione le difese avversarie. Diciamo che è un lavoro complesso, sto aspettando che qualche incastro vada a buon fine. Con i giocatori siamo a posto, dobbiamo solamente risolvere con le società che hanno il cartellino. Stiamo parlando comunque di giocatori che ci possono dare tanto a livello di campo, umano e anche come mentalità. Noi abbiamo però l'obbligo di vendere prima e vi dico che sto lavorando soprattutto in uscita. Da Parma non vorrebbe andare via nessuno, ma qualcosa faremo. Evacuo ad esempio è entrato con l'Empoli, è stato convocato ma non escludo che rimanga se non si incastra nulla. Non è un ripiego perché Felice è un giocatore che vorrebbero tutti gli allenatori. Sono contento di averlo al Parma, così come il mister. Dezi? Non è semplice, a volte le trattative sono complesse e con lui abbiamo lavorato sottotraccia tantissimo tempo e quando tutti pensavano che ci fossimo stancati beh, abbiamo colpito. Garufo e Pinto? Stiamo lavorando, a breve con il secondo dovremmo concludere. Desiderio non ha giocato tanto l'anno scorso e non è semplice. Caputo? Nessun problema, a fine mercato vi dirò cosa è successo, ma si può vincere e si può perdere anche nelle trattative. Penso che sabato mattina mi sono svegliato benissimo, oltre alla vittoria ho visto un buon Parma, normale che gli ultimi dieci minuti sono stati faticosi, ma i primi ottanta li abbiamo fatti alla grande. Qualche rigore in più ci poteva stare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento