menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma | Non riconoscibilità dei crediti a chi non mai disputato una gara ufficiale

"I curatori fallimentari del PARMA FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto - si legge in una nota- hanno formalmente comunicato ai calciatori che risultino beneficiari di incentivi all'esodo e premi - pur non avendo mai disputato alcuna gara ufficiale con il Parma FC - l'intenzione della procedura di non riconoscere tali crediti

"I curatori fallimentari del PARMA FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto - si legge in una nota- hanno formalmente comunicato ai calciatori che risultino beneficiari di incentivi all’esodo e premi - pur non avendo mai disputato alcuna gara ufficiale con il Parma FC - l’intenzione della procedura di non riconoscere tali crediti perché considerati non dovuti.

Analogamente, al fine di ripristinare la par condicio creditorum, i curatori hanno chiesto la restituzione dei principali pagamenti effettuati dalla societànel semestre anteriore alla dichiarazione di fallimento, perché revocabili ai sensi dell’art. 67 della legge fallimentare. Tale richiesta ha riguardato anche pagamenti, diversi dagli stipendi, effettuati a favore di tesserati FIGC con i quali non siano intervenuti accordi transattivi.

Le azioni poste in essere dai curatori mirano a tutelare gli interessi dei creditori della società sportiva PARMA FC S.p.A., perseguendo l’obiettivo di ricercare una soluzione positiva alla vicenda fallimentare in corso, che possa concludersi con l’iscrizione della squadra parmigiana in serie B".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento