Parma-Fiorentina 1-0 LE PAGELLE | Gagliolo e Kucka, due rocce

Il gol salvezza di Ceravolo è la chiusura di un cerchio

foto Ansa

Dal nostro inviato
PARMA  - Ecco le pagelle di Parma-Fiorentina 1-0

Sepe 6 – Reattivo sul sinistro di Chiesa pronti via, poi vive una partita in cui vede Simeone che lo risparmia e Gazzola chiudere in diagonale in maniera puntuale sul Cholito. Nel secondo comincia con qualche difficoltà, si oppone a Chiesa come può sporcando la traiettoria che poi finisce sul palo. Alla fine mette un po’ di pepe alla partita non bloccato l’ultima palla in uscita. Poi getta la stampella di Inglese durante i festeggiamenti.

Gazzola 6,5 - La grande diagonale con la quale salva la pelle anticipando Simeone è da oscar. Partita diligente, mette qualche cross come si deve e si fa tutta la fascia. Stanco, si trascina alla fine quando c’è bisogno di tutti.

Iacoponi  6,5 - Tempra e grinta sono quelle tipiche di un capitano. Non molla di un centimetro in una partita che sente sua particolarmente. Lui forse più di altri sa cosa significa andare a esultare sotto la curva con in tasca la salvezza.

Bastoni 6 – Gioca sereno, anticipa, legge e lotta. Fino alla fine, quando riesce a ricacciare palloni lontano, di quelli che scottano. Si perde la palla su attacco di Mirallas, quella che salva Gazzola in diagonale, ma ci mette la testa sempre, con costrutto e calma.

Gagliolo 7 – Parte impaurito, con il freno a mano tirato. Poi cresce alla distanza e trema pochissimo. Solo quando Chiesa gli porta via il pallone e lui calcia a vuoto rischiando il rigore. Però è roccia ed è difficile scalfirlo.

Kucka 7 – Il migliore dei suoi nel primo tempo, quando giganteggia e vince i duelli con tutti. Il suo colpo di testa, in terzo tempo è devastante. Ma Benassi salva sulla linea e l’urlo gli rimane in gola.

Stulac 5 – Fuori dalla gara, mai in partita, non ci mette neanche il fisico. Tanti palloni giocati male, qualche palla buttata in mezzo in maniera timida. Esce dopo un’ora di nulla.

68’ Scozzarella 6,5 – Per un attimo tutti hanno pensato che il gol fosse suo. Ma non è così. Però la palla che ha messo in mezzo era bella tagliata: non solo per questo si merita un voto positivo, anche per aver lottato e sporcato le linee di passaggio. Ha preso in mano il centrocampo e guidato la squadra anche dalla panchina.

Barillà 6,5 – Parte a mille, poi si sgonfia ma c’era da aspettarselo perché reggere quei ritmi era impensabile. Ma ci mette garra e quello che serve in queste partite è la personalità che è mancata in tanti momenti. Oggi con lui no.

Sprocati 6 – Decide di attivarsi a intermittenza. Il suo estro sarebbe servito ma è relegato a una fase difensiva che oggi serviva parecchio. Si prende il calcio di punizione dal quale nasce il gol salvezza.

84’ Dimarco sv

Ceravolo 6,5 – Si sbatte e porta a casa qualche frutto prezioso. Non era facile, contro due difensori come Hugo e Ceccherini non se l’è passata benissimo. Ma si è ritagliato i suoi spazi fino a quando la condizione fisica lo ha sorretto. Quella palla data a Gervinho è stata una delizia che si è stampata sul palo, il suo tocco di schiena decisivo a far carambolare la palla in porta è la chiusura di un cerchio.

Gervinho 6 – Pronti via accelera e semina il panico in una retroguardia piena di paura. Poi si ferma, il problema alla coscia lo frena e si gestisce senza farsi notare. Se non per il palo colpito. Esce per Grassi.

53’ Grassi 6,5 – Rientro prezioso. Seppure a mezzo servizio, il centrocampista si è messo in mezzo a lottare, a spingere e a supportare una squadra che ha disperato bisogno di lui.

D’Aversa 6,5 – Soffre fino alla fine, il gol non lo libera dalla tensione che sfocia in un abbraccio commosso al figlio. Una salvezza che porta la sua firma: arriva tardi ma arriva.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento