Parma, il rammarico di Ghirardi: "Che peccato non poter giocare"

Il presidente crociato parla del rinvio, "Siamo carichi, dispiace non giocare, veniamo da risultati positivi", e si concede una divagazione su Giovinco: "Un grande giocatore, sottovalutato rispetto agli altri"

Il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, intervistato da Sky Sport

Chiamato a intervenire telefonicamente a Sky sport24 intorno alle 14, il presidente Tommaso Ghirardi ha fatto capire quanto al Parma dispiaccia non poter giocare al Tardini con la Fiorentina: "Il tempo non è dei migliori – spiega – è instabile. C’è stata una nevicata la notte passata a Parma e anche stamani. Oltretutto le previsioni non sono buone, purtroppo. E’ per noi il secondo rinvio nel giro di due settimane, non giocare ci dispiace molto. Siamo carichi, arriviamo da risultati positivi, mister Donadoni ci ha dato una bella energia. Ripeto, siamo amareggiati e dispiaciuti". Con la Fiorentina era in programma oltre al ritorno al Tardini di Amauri, da avversario, anche il saluto di Crespo: "Hernan è uno di noi, il saluto ci sarà comunque, è una grande uomo oltre che un grande campione. Amauri che dire? Da noi ha fatto benissimo, ce lo siamo goduti con la maglia del Parma speriamo di non godercelo come avversario". A proposito di Fiorentina, in questi giorni al club viola è stato accostato da più parti il nome di Pietro Leonardi. Questo il commento del Presidente Ghirardi: "Con lui ho un ottimo rapporto. Sono orgoglioso di avere un direttore ambito da grandi società. Se ci sono questi interessamenti significa che è una persona che sa fare il suo lavoro ed è stimato anche dagli altri club. Spero che se ne renda conto anche chi in questi anni non ha risparmiato qualche critica ingenerosa. A Parma sta facendo bene, ha un contratto di altri due anni. Me lo tengo stretto. Anche perché ha fatto operazioni straordinarie, penso a Giovinco e Borini, oppure in passato a Mariga, Biabiany, Dzemaili. giovinco 2 - © TM News Infophoto-2Sono state prodotte plusvalenze che anche i più ottimisti, io credo, non avrebbero mai immaginato si potessero generare". Un parere su Giovinco: "E’ un grande giocatore, decisamente sottovalutato rispetto a tanti stranieri per esempio. In termini di Nazionale Prandelli è stato il primo ad accorgersi del suo valore, il primo a convocarlo. Gli faccio un plauso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento