menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Gazzola: "Sto bene, questa la strada giusta"

Il difensore crociato al rientro dopo l'infortunio: "I complimenti non ci bastano più"

Marcello Gazzola, oggi pomeriggio nell’amichevole giocata allo stadio Ennio Tardini contro il Livorno, é stato uno dei giocatori Crociati che hanno disputato gli interi novanta minuti di gioco.

Con queste parole il nostro difensore ha commentato l’utilità di questo test, in concomitanza con la prima sosta del campionato di Serie A Tim:

“Sono contento di essere rientrato in squadra da qualche settimana. E’ normale che, per trovare la condizione migliore, io abbia bisogno di un po’ di tempo. Il ritmo della partita è veramente allenante. Per questo motivo, sono contento di questa amichevole. Questi impegni, a chi come me rientra da infortuni, aiutano tantissimo per trovare l’intensità e la brillantezza che servono nelle gare ufficiali. Nelle prime partite di campionato, abbiamo ricevuto tanti complimenti e preso pochi punti. La prima con l’Udinese l’abbiamo giocata molto bene. Quella con la Juventus, poi, è stata una gara a parte. C’è il rammarico di aver portato a casa pochi punti. Questa sosta é servita a riordinare le idee e a mettere minuti nelle gambe a chi ha giocato meno o a chi arriva da infortuni come me. Alla fine ci sarà bisogno di tutti noi che facciamo parte di questo gruppo“

“Il campionato è ancora lungo. Siamo solo alla terza giornata d’andata. La partita in trasferta a Milano contro l’Inter, alla ripresa della Serie A, sarà diversa da quella con la Juventrus, perchè innanzitutto non la disputiamo sul nostro campo, davanti al nostro pubblico. I nostri tifosi con la Juve sono stati grandissimi. Ci hanno supportato e spinto dal primo all’ultimo minuto a fare quasi un’impresa, a portare a casa un risultato utile contro la squadra che, ora, ritengo la migliore a livello europeo. A San Siro, sabato prossimo, non avremo tutto il calore del nostro pubblico, però é una partita che da sola ti motiva.Quando affronti squadre di questo calibro, le motivazioni le devi trovare dentro. Credo che vincere aiuti a vincere. Se si riesce a vincere la partita giusta, poi viene tutto di conseguenza. Ti aumentano fiducia e compattezza di squadra in campo. I risultati fanno tanto“.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento