menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma Genoa 3-1 | Gialloblu che vincono e convincono. Giovinco da Nazionale

Genoa domato in cinquanta minuti grazie alle prodezze della 'formica atomica', indispensabile per gli schemi di Colomba. Ottima prova della squadra che ha ritrovato serenità e la giusta mentalità

Giovinco e la sua doppietta, spazzano via le critiche e i malumori che in questi giorni si erano avvertiti nel Ducato. Morrone lo aiuta, il Parma c'è, è ritornato ad esserci dopo partite di insiegabili black out. Palacio trasforma l'inutile rigore, generoso, concesso per un fallo di Paletta sul connazionale e rende la sconfitta meno amara nel punteggio ma meritatissima sul piano della prestazione. La partita degli ex, Lucarelli, Modesto e Floccari da una parte, Frey, Bovo, Antonelli, Lupatelli e malesani dall'altra, comincia con una sorpresa per parte. Jadid e non Galloppa per i crociati, Costant al posto di Seymour dall'altra. Di fronte si riteovano la peggior difesa, quella gialloblu, con nove gol subiti, e il miglior attacco. Palacio e compagni sono andati a segno otto volte fino a qui.

IL MATCH - Avvio pieno di grinta da parte della squadra di Colomba. Biabiany si mostra subito in partita, si muove molto cerca il pallone. Sua la discesa al 8', dopo lo scambio con Morrone, che porta Floccari a guadagnare un angolo prezioso. Sugli sviluppi dello stesso tocca a Frey, con un balzo felino, togliere il pallone dalla porta dopo la deviazione di Lucarelli. Il portiere francese è ancora  decisivo al 14', quando la scodellata di Giovinco pesca Biabiany in area. Il tiro dell'esterno crociato sbatte sul muro del connazionale, protagonista assoluto del primo quarto d'ora. Il Genoa è tutto nel tiro da fuori di Jorquera, forte si ma neutralizzato in angolo da Mirante. Quando il Parma attacca si ha l'impressione che possa fare male davvero. Biabiany è il più pronto ed è lui che va vicino al gol, con un destro dal limite che sorvola di poco la traversa. Ci va ancora più vicino Costant, su azione di contropiede ben orchestrata dal solito Palacio, bravo a scaricare sul compagno che, con il piattone sfiora l'1 a 0. In questa occasione bravissimo Mirante, che si supera in tuffo. Sfiora il pallone anche Floccari che, con il tacco serve Giovinco in area. Lo stop a seguire taglia fuori Bovo, con la Formica Atomica da solo davanti a Frey, superato questa volta con un tocco delizioso. 1 a 0 Parma al 29', quarto gol per Giovinco. Anche Palacio va vicino a quota cinque,  ma Lucarelli con un grande guizzo glielo impedisce, dopo che su punizione di Bovo, la palla si è impattata sul palo dopo il tocco di Mirante. Lampi di Parma al Tardini. La squadra di Colomba si distende benissimo in contropiede e, al 37', tocca a Floccari spaventare Frey, con una girata improvvisa fuori di pochissimo. Il portiere ex Parma è davvero in forma, lo si vede quando smanaccia in corner un tiro di Morrone, ma nulla può al 41', quando Giovinco caparbiamente va a conquistarsi il pallone su Veloso, salta Kucka che lo atterra in area e trasforma il rigore concessogli da Damato. Parma che si porta sul 2 a 0. Malesani prova a  scuotere i suoi, togliendo Costant e inserendo Pratto, con l'attacco che diventa a tre. La scossa arriva, con la retroguardia del Parma troppo ferma a guardare Pratto colpire il pallone. Mirante è presente. Ma quando Giovinco cambia marcia i gialloblu diventano pericolosissimi e al 5' vanno ancora in rete con Morrone, fischiato prima, applaudito dopo. Il fantasista crociato guida il contropiede e imbecca Biabiany, autore di una partita strepitosa, sulla destra. Sponda del francese e gol del capitano, pronto a ribadire in gol dopo aver colpito di testa la traversa. Si diverte ora il Parma, gioca bene e tranquillo. Giovinco e Floccari scambiano con Modesto e Biabiany, supportati da Morrone e Jadid. Floccari vorrebbe partecipare alla sua maniera, con un gol, ma la sua girata è troppo debole e Frey glielo impedisce. Al 24' Colomba regala la standing ovation a Biabiany e fa debuttare Valdes che ci mette pochissimo ad impegnare Frey, dopo una ripartenza velocissima di Floccari.

LA SVOLTA - Parma bravissimo a rubare palla e a ripartire veloce, con Biabiany, Modesto e Giovinco, che offrono parecchie soluzioni ai loro compagni. Il gol dell'1 a 0 è delizioso, così come l'azione da cui è scaturito.

COMMENTI POST GARA - Colomba è perfezionista e, dopo una grande vittoria come quella di oggi, riesce a trovare il pelo nell'uovo. "Peccato pe il gol preso, i ragazzi erano rammaricati. Tutto sommato ho avuto risposte importanti, la reazione è stata rabbiosa. Giovinco e’ il nostro migliore giocatore, ci mettiamo a disposizione, la squadra lo sa. Credo che al di la’ di Giovinco abbiamo fatto una buona partita, e’ sicuramente il giocatore con un po’ più qualità e dobbiamo provare a sfruttarlo. Nazionale? Questo non lo so, sicuramente si e’ proposto bene. Segna solamente lui? Cinque gol in cinque partite, a me va bene così, l’importante e’ che continui, ha fatto col anche Morrone oggi". Malesani, alla seconda sconfitta consecutiva, si rammarica e dice: "Siamo ancora un po' discontinui  e non riusciamo a giocare sempre allo stesso modo, ma oggi se devo essere onesto mi ha fatto arrabbiare molto l'assenza di furore agonistico, ciò che caratterizza tutte le nostre vittorie. E' per questo motivo che abbiamo perso. Giovinco super? Non si tratta di Giovinco o di qualche altro singolo, commettiamo noi troppi errori. Il fantasista del Parma ha segnato oggi con la difesa schierata, siamo noi che non dobbiamo sbagliare".

LE PAGELLE

IL TABELLINO PARMA-GENOA 3-1

PARMA 4-4-2
83Miramte, 5Zaccardo, 29Paletta, 6Lucarelli, 18Gobbi, 7Biabiany (dal 24' s. t. 17Valdes), 4Morrone (dal 33' s. t. 20Blasi), 28Jadid, 23Modesto, 10Giovinco (dal 30' s. t. 8Galloppa), 11Floccari
A disp: 1Pavarini, 3Feltscher, 19Rubin, 99Pellè
All: Colomba

GENOA 4-3-1-2
1Frey, 7Rossi, 21Bovo, 13Kaladze, 23Antonelli (dal 38' p. t. 24Moretti), 33Kucka, 4Veloso, 19Jorquera, 27Costant (dal 1' s. t. 2Pratto), 8Palacio, 99Caracciolo (dal 26' s. t. 11Jankovic)
A disp: 22Lupatelli, 5Granqvist, , 14Seymour, 55Merkel
All: Malesani

Arbitro: Damato di Barletta
Marcatori: al 28' p. t., al 41' p. t. Giovinco (P), al 5' s. t. Morrone (P)
Ammoniti: al 27' p. t. Rossi (G), al 47' s. t. Paletta (P)
Espulsi: nessuno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento