menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parlano Ghirardi e Leonardi: "Amauri? Dipende solo da lui"

Prima dell'ingresso in Lega, il presidente crociato e l'ad Leonardi, hanno aperto le porte di Collecchio all'attaccante italo-brasiliano: "Saremmo felici se tornasse da noi, ha fatto bene qui"

ghirardi_4Pronti ad accogliere Amauri. Come potrebbe essere altrimenti, i suoi sette gol si sono tradotti nella salvezza anticipata della compagine di Ghirardi. I massimi dirigenti lo rivorrebbero con la casacca gialloblu, ma sanno che si tratta di un'operazione difficile, dato che la volontà del calciatore è determinante.

AMAURI E LE SCOMMESSE - Ghirardi è stato fermato prima di entrare nell'assemblea della Lega. "Speranze per Amauri? Stiamo aspettando di avere notizie, perchè come sapete Amauri è di proprietà della Juventus. Il giocatore ci ha fatto sapere negli ultimi giorni che ha trascorso con noi, che ci avrebbe dato una risposta, che avrebbe parlato con i dirigenti bianconeri. Vediamo con serenità quello che vorrà fare. Nel frattempo abbiamo comprato due attaccanti, perciò nel reparto avanzato non siamo sguarniti. Se volesse tornare al Parma, le porte sono aperte". Parole che faranno piacere all'italo-brasiliano, ma una prospettiva di rivincita con la maglia della Juventus lo affascina e non vorrebbe lasciarsi scappare questa opportunità. Ma è pur vero che nel ducato Amauri è tornato quello di un tempo, si sente amato e potrebbe vestire un ruolo importante anche in fase Nazionale. Giocare con continuità in vista di un posto per i prossimi Europei. Ma non solo mercato, Ghirardi si è soffermato anche sul calcioscommesse che infanga, da alcuni giorni, il pallone italiano.

"Non c'entra nulla con l'inchiesta sul calcioscommesse la partita Napoli-Parma dell'aprile 2010. Comunque la situazione è molto brutta e spiacevole. E' bene che si vada a fondo con queste indagini, che si prendano provvedimenti seri e possibilmente che non escano articoli di giornale prima che siano state appurate in modo chiaro le giuste responsabilità delle società e dei calciatori. Siamo tutti nell'occhio del ciclone, sotto osservazione, non è giusto che escano sentenze prima di aver accertato le responsabilita, bisogna fare attenzione prima di indicare dei colpevoli. Sono sereno, tranquillo con me stesso e sicuramente pulito. Auguro a tutte le persone coinvolte di essere analizzate bene. Se ho avuto dei dubbi? Come si fa ad avere dubbi! Ogni settimana guardi cosa fanno le avversarie e confronti i risultati. Io faccio calcio con passione e spero non me la facciano passare. In cinque anni di Parma non sono mai stato deferito o squalificato e vado avanti per la mia strada. Spero che il mondo a cui appartengo sia il più possibile pulito".

LEONARDI - Anche l'ad crociato rinnova le prospettive di una possibile permanenza dell'attaccante. “Amauri? E’ una scelta che faranno il calciatore e la Juve: a noi farebbe piacere rimanesse. Qui è stato bene, siamo stati bravi a farlo risentire importante, è venuto a Parma che non stava facendo bene, è ritornato ad essere Amauri. Per rispetto della nostra gente non mi sembra giusto illudere nessuno”. “Mercato? A differenza di altri anni non dobbiamo fare un mercato eclatante: la squadra la riteniamo all’altezza”. Intanto Gastaldello piace per la difesa, "Un giocatore interessante", dice Leonardi, che va a pescare anche in Portogallo per rafforzare la squadra. Dallo Sporting Lisbona starebbe arrivando il difensore Torsiglieri. Dovrebbe trasferirsi con la formula del prestito con diritto di riscatto. "La trattativa è ben avviata", la conferma arriva dal suo agente.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento