Parma, è il grande giorno: retroscena e dettagli

C’è un indizio social che dà il via all’era a stelle e strisce: il logo del Parma sul computer portatile di Krause

Nel volo che porterà a Parma Kyle Krause e famiglia, c’è l’inizio di una nuova avventura che riparte dal capolavoro confezionato in questi anni di successi da Pizzarotti, Barilla, Ferrari e soci. I sette imprenditori parmigiani - il cui intento declamato sin dall’inizio di questa splendida cavalcata è stato quello di riportare il Parma nel calcio che conta e, nel contempo trovare un socio di maggioranza che garantisse la continuità del progetto di cui si sono fatti carico con lauti investimenti - abbracceranno a breve l’imprenditore americano che su Twitter ha lanciato già un indizio: “Upgrading my laptop”  (miglioro il mio computer) mentre si vede una mano che strappa il logo della Juventus sostituendolo con lo stemma del Parma.

Si presenta così quello che sarà il nuovo presidente del Parma, un amante del calcio italiano, che conosce certe dinamiche e che diventerà azionista di maggioranza al 90%, convivendo con vecchi soci che rimarranno nel club con una piccola percentuale di quote, il 9%, rientrando dagli investimenti effettuati in questi anni. E condividendo con loro la strategia del nuovo corso, basata su investimenti tesi a rafforzare la squadra con giocatori Under24, giovani di prospettiva che possano fruttare - oltre che per il valore sportivo - anche per quanto riguarda il bilancio. Una politica volta ad abbassare l’età media della rosa, a contenere i costi e a rivalutare i calciatori in sede di mercato. A Parma Partecipazioni Calcistiche rimarrà l'1%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pietro Pizzarotti abdicherà, lasciando la poltrona a Kyle Krause, già proprietario di un club in League Two, il Des Moines Menace, che gestirà insieme al secondo figlio Oliver, il nuovo club. L'arrivo dei Krause in città è previsto per le 10 di oggi. La delegazione arriverà allo stadio e lì attenderà la definizione dell'affare, che si svolgerà contestualmenre in un importante studio notarile di Milano. Non è escluso, inoltre, un primo confronto col ds Carli, col vice ds Lucarelli e mister Liverani per iniziare a dar vita al nuovo Parma. Un primo contatto con la squadra, invece, è in programma nella giornata di domani. Una stretta di mano per conoscersi, sabato, alla vigilia della partita contro il Napoli. La prima in campionato e la prima dell'era Krause, era che a Parma è già iniziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento