menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberto Grassi con Pietro Pizzarotti - foto parmatoday.it

Alberto Grassi con Pietro Pizzarotti - foto parmatoday.it

Parma, Grassi: "Piazza ambita, l'ho voluta fortemente"

Il centrocampista crociato: "Sto bene, piano piano sto arrivando alla condizione"

Dal nostro inviato 

COLLECCHIO - Alberto Grassi è arrivato al termine di una trattativa molto lunga. Il suo profilo è stato uno dei primi ad essere opzionato, D'Aversa punta molto sulla sua capacità di fare entrambe le fasi e ha avuto parzialmente - con lui - la qualità che cercava a inizio mercato. "Non sapevo quando dovevo andare via da Napoli, nell'ultimo periodo non vedevo però l'ora di arrivare a Parma. Ho voluto fortemente questa scelta. L'unica cosa che posso rimproverare a Parma è che non riesco a trovare casa (ndc)". Grassi è stata un po' una rivelazione nella scorsa stagione alla Spal: "Ho iniziato non benissimo, sono arrivato in un gruppo nuovo, bisognava un po' ambientarsi l'anno scorso ed ed è normale che anche quest'anno ci si senta così: durante la settimana, se lavori bene seguendo il mister puoi in qualche modo puoi sopperire alle difficoltà iniziali. Per salvarti bisogna fare magari qualche colpo con le squdare superiori a te, non solo vincere con le dirette concorrenti. Chiaro che, ad esempio con la Juventus, bisogna giocare con grande voglia. Tecnicamente sono superiori a noi, il mister sta preparando la partita in maniera normale, non ci sarà alcun accorgimento particolare, siamo consapevoli di quello che dobbiamo fare". Come Bastoni, anche Grassi deve dire grazie al settore giovanile dell'Atalanta. "Ci sono allenatori bravissimi, ti aiutano molto a crescere sin dai pulcini ed è un ambiente dove puoi lavorare benissimo. Qui sono arrivato in un gruppo sano, il mister è bravo e lo staff pure, si può arrivare all'obiettivo. Per quanto mi riguarda io sto bene e piano piano prendo sempre più minutaggio nelle gambe, posso dare molto. E' ancora troppo presto per parlare di salvezza o meno, con l'Udinese siamo andati in vantaggio e alla minima distrazione ci hanno fatto gol. Questa è la Serie A". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento