menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yves Baraye - foto D. Fornari

Yves Baraye - foto D. Fornari

Parma, in mezzo ai dubbi c'è la certezza Baraye

D'Aversa riparte dal primo tempo del Cabassi, dove ha visto un'ottimo Yves

Con tanti dubbi e poche certezze, alcune delle quali anche da recuperare al più presto. Perché il Parma che ha lasciato a Carpi dei punti importanti, a cui fa seguito sicuramente la perdita delle convinzioni costruite nelle partite precedenti - dove in effetti i crociati sembravano aver messo alle spalle il brutto periodo e dimenticato gli errori grossolani - sembra aver perso un po' di serenità. La sconfitta ha restituito al campionato un un Parma che è ritornato ancora il grande dispensatore di punti delle giornate precedenti: è la squadra tra le prime dieci che ha perso di più, un tampone a questa emorragia deve pure metterlo D'Aversa. Il Parma deve ritrovarsi ancora dopo una settimana passata a capire come sia potuta maturare una delle sconfitte più assurde, soprattutto dopo un primo tempo condotto a mestiere e con dieci minuti di sbavature costate carissimo a Lucarelli e compagni.

Non è certo questo il momento migliore per i crociati che, senza Calaiò e forse con Frattali recuperato all'ultimo, non stanno attraversano un gran periodo. E tra i tanti dubbi c'è anche questo: chi deve sostituire l'Arciere con la Pro Vercelli? Baraye che resta favorito su Nocciolini. Il senegalese sembrerebbe aver convinto D'Aversa che pare intenzionato a dargli un'altra possibilità dopo la bella prova (durata purtroppo 45' come quella dei compagni) a Carpi che ha convinto quasi tutti, e forse pure lui stesso, che Yves può giocare in mezzo all'attacco, tra gli esterni. D'accordo, non sarà decisivo come quando parte dall'esterno e si accentra, ma prima che si eclissasse e sparisse dalla partita il senegalese ha prodotto due assist, un tiro verso lo specchio e tanti pericoli recuperando palloni con il pressing che il suo allenatore gli ha chiesto. Disciplinato, Yves va punzecchiato altrimenti rischia di adagiarsi e cullarsi sul suo talento che ancora però è lontano dall'essere mostrato in toto. Discontinuo, D'Aversa sa che deve lavorarci parecchio soprattutto a livello psicologico perché il giocatore diventi importante per spostare gli equilibri in questa categoria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

  • Cronaca

    Bonaccini: "La scelta di riaprire è ponderata e non è un libera tutti"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento