rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

Parma, Dallara ci crede: “Può ancora succedere di tutto”

L'ingegnere parla anche del prossimo anno: "Non so cosa succederà, molto dipende dal presente…"

L’ingegner Giampaolo Dallara non è di tante parole. Schivo,quasi silenziosamente si avvicina ai microfoni per parlare di “Manifattura di qualità”, il tema del convegno che lo vede protagonista assieme a Paolo Barilla e Alessandro Chiesi all’interno del Polo Didattico di economia. Tanti gli studenti presenti per ascoltare la lezione degli imprenditori e il loro punto di vista. Il fatto che Dallara non sia solamente un industriale di spicco della nostra città e figuri anche tra i sette soci fondatori del Parma, ha lasciato spazio ad altre tematiche.

Si è parlato di questo delicato momento e del ritorno alla vittoria dei crociati. “Mi sono divertito domenica. Anche perché mi diverto solo quando il Parma vince, in questo periodo l’ho fatto un po’ di meno ma ci sta perché uno vince e uno perde …”.

Il periodo buio sembra essere alle spalle e l’ingegner Dallara dopo le domeniche senza sorriso è tornato a crederci: “Non è ancora finita, vediamo quello che succede. Cercheremo ovviamente di vincere ma anche gli altri lo faranno e se si va ai play off sarà difficile. Ce ne saranno ventotto ma ne vincerà uno. Cercheremo di giocare fino alla fine e vedremo che cosa succede”.

Perché molto di quello che accadrà influirà anche sulle scelte del prossimo anno: “Dipende dalle ultime partite, ancora ce ne sono sette a disposizione e vediamo come cambiano le cose. Io sono molto distaccato, la mia presenza è solamente un supporto per gli altri. Io non sono un protagonista, gli attori principali sono altri, soprattutto Marco Ferrari che è la vera anima dell’iniziativa. Ma per adesso posso solo dirle che crediamo ancora alla vittoria, la speranza c’è sempre e vediamo che succederà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Dallara ci crede: “Può ancora succedere di tutto”

ParmaToday è in caricamento