rotate-mobile
Sport

Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

Kyle Krause sta cercando un nuovo amministratore delegato

L’arrivo di Kyle Krause ha portato a Parma un vento nuovo. L’entusiasmo per l’arrivo del businessman americano non è stato certo smorzato dalla sconfitta contro il Napoli, arrivata al termine di una partita giocata per un’ora senza rischiare. Nei pensieri del nuovo patron, che ha rilevato il 90% delle quote del club, c’è un progetto condiviso con i vecchi soci, che intanto l’avevano già avviato prima del suo arrivo, per rinforzare la squadra abbattendo l’età media, svecchiando la rosa – magari passando anche per cessioni illustri – e riempiendola con giovani di proprietà. Questa settimana sarà decisiva per cercare di adempiere ai doveri da presidente. E non c’è solo il mercato nei pensieri di KK: una delle priorità del manager americano sarà quello di trovare un nuovo Ceo, Chief Executive Officer che si occuperà di tenere aggiornati i conti. Un amministratore delegato emergente, che possa tenere ben salde le redini del boarding crociato. Ci sarebbe l’ipotesi che porta a Pantaleo Longo, ex segretario generale della Roma (si è dimesso in seguito al caso Diawara) corteggiato anche dall’Hellas Verona. Contattato al telefono dalla redazione, il dirigente ha preferito non commentare l’indiscrezione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

ParmaToday è in caricamento