rotate-mobile
Sport

Parma, Deiola: "Salvezza possibile, voglio dare il massimo"

"Gruppo unito e compatto, possiamo toglierci delle soddisfazioni"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Mezzora di corsa e sacrificio per tenere coesi i reparti e ridurre le distanze. Contro la Juventus Deiola ha dato il suo contributo ritagliandosi trenta minuti nel debutto in maglia crociata: "Sono contento che il mister mi abbia dato fiducia in una partita così importante - dice il centrocampista ex Cagliari -. Ringrazio i tifosi per il loro magnifico supporto, abbiamo fatto il massimo ma non è servito in una gara difficilissima. Però sono però felice di essere qua. La trattativa è nata nell'ultimo giorno di mercato, in maniera abbastanza inaspettata, non sapevo dell’interesse di una squadra così forte e, quando mi hanno detto che c’era la possibilità ho detto subito sì. A chi mi ispiro? Non ho un modello, sono tanti quelli che fanno il mio ruolo e da ognuno prendo le caratteristiche migliori. Io sono una mezzala ma ho fatto diversi ruoli, ho giocato difensore centrale e mediano, ma voglio fare la mezzala, in quel ruolo posso fare il meglio. Mi inserisco, ho gamba, mi piace interpretare quel ruolo. La Serie A come campionato è difficilissimo, non puoi commettere errori. Contro grandi squadre ti senti sempre di dare il massimo. Sono arrivato qua con lo spirito di mettermi subito a disposizione, il gruppo è compatto e possiamo toglierci delle grandi soddisfazioni. Voglio crescere ancora di più e raggiungere la salvezza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Deiola: "Salvezza possibile, voglio dare il massimo"

ParmaToday è in caricamento