Parma-Juve, verso il tutto esaurito. Crespo: giro di campo per i tifosi

La sfida più attesa dai tifosi gialloblu è alle porte. Non sono previste precipitazioni e si dovrebbe giocare regolarmente. Crespo saluterà il Tardini e in campo Giovinco proverà a far piangere di nuovo i bianconeri

Hernan Crespo

A parte un improvviso sconvolgimento meteorologico dell'ultima ora, fortunatamente escluso dalle previsioni, Parma-Juventus si giocherà regolarmente. Lo stadio Tardini in queste ore è stato sottoposto alle ultime operazioni per liberare spalti e terreno di gioco da ghiaccio e neve e mercoledì alle 18.30 tutto sarà pronto per ospitare l'incontro rinviato lo scorso 31 gennaio. Da ieri mattina venti addetti hanno prima spalato il manto bianco e poi letteralmente frantumato le lastre di ghiaccio che si erano formate su seggiolini e scale di accesso. Oggi toccherà al rettangolo di gioco che, in serata, potrebbe essere anche scoperto dai teloni per consentire al manto erboso di respirare. Tutte la aree scoperte dell'impianto e gli spazi di accesso allo stadio sono stati precauzionalmente cosparsi anche di sale per evitare il formarsi del ghiaccio viste le temperature gelide della notte.

Per mercoledì all'ora del match le previsioni invece parlano di temperatura attorno a 0, -1 gradi e cielo coperto, ma senza precipitazioni. Insomma questa volta non ci saranno sorprese dell'ultimo minuto. La partita si giocherà regolarmente e fra i tifosi c'é già grande attesa, tanto che in vendita restano ormai solo pochi biglietti. Esauriti i tagliandi di curva nord e tribuna est, sono disponibili ancora pochi biglietti per la tribuna ovest.

La gara è poi molta attesa dai supporter emiliani anche perché sarà preceduta dalla passerella di addio di Hernan Crespo. Per l'attaccante argentino, che nei giorni scorsi ha rescisso il contratto con la società, ci sarà un giro di campo prima del fischio d'inizio ed i tifosi gialloblù starebbero preparando una coreografia speciale per salutare 'Valdanito', autore con la maglia del Parma di 94 gol fra cui alcuni storici come quello siglato il 9 gennaio del 2000 alla Juventus in un rocambolesco 1-1 all'ultimo minuto di gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In campo, durante la partita, le emozioni dovranno invece arrivare da Sebastian Giovinco, autore del gol che lo scorso maggio ha firmato l'ultima sconfitta in campionato della Juventus. Ci sarà lui in attacco al fianco di Floccari, per il resto Donadoni sta pensando di riproporre la stessa formazione che ha battuto il Chievo con la presenza di uno fra Gobbi e Valdes al posto dell'infortunato Galloppa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento