rotate-mobile
TOCCATA E FUGA

Parma, Krause in città: rinnovi, Centro Sportivo e Stadio in agenda

Visita lampo del presidente, in Italia per le Women e per discutere dei nuovi asset. Incontro con il Sindaco di Collecchio per proseguire il confronto sul progetto di riqualificazione del quadrante est, del centro sportivo e dell'ex direzionale Parmalat

Toccata e fuga. Le 48 ore di Kyle Krause in Italia, dopo il bagno di folla per la promozione in Serie A nella notte del 1° maggio, stanno per finire. Martedì mattina, l’aereo presidenziale farà ritorno, con a bordo il numero uno di Via Nazionale Est, in Iowa e KK saluterà la città almeno per un altro mese e mezzo. Le sue visite sono scandite in maniera periodica, ma l’intermezzo di metà maggio è stato dettato più che altro dall’impegno che le sue Women avevano a Roma, contro la Lazio. La domenica appena trascorsa, per molti presidenti di Serie B, è stata di riposo. Non per Krause, atterrato in Capitale proprio per salutare da vicino le ragazze di Colantuono che hanno chiuso la stagione con un pari (1-1) e un terzo posto. Lazio promossa in Serie A, mentre una tra Ternana e Napoli (nello spareggio) seguirà le calciatrici di Lotito nella massima serie. Per il Parma è tempo di bilanci.

Capitolo rinnovi: la situazione

E per Krause pure. Dopo Roma, il presidente crociato è arrivato in città per fare il punto della situazione circa un paio di contesti non ancora definiti. C'è parecchia carne al fuoco in questo ultimo affaccio di maggio. Resta da risolvere, per esempio, la questione legata ai rinnovi dei dirigenti dell’Area Tecnica. Quella maschile, quella femminile e del Settore Giovanile. Ad esempio, il direttore sportivo della prima squadra maschile, Mauro Pederzoli, è ancora senza rinnovo dopo la promozione in Serie A. I discorsi sarebbero in una fase avanzata, ma non ci sono le firme. Mancano pure su quello di Massimiliano Notari. Il capo scouting, stimato nell’ambiente, aspetta notizie circa il suo futuro e intanto continua a lavorare come se toccasse a lui costruire la squadra della prossima Serie A, al pari di Pederzoli e tutti gli altri. Mancano 40 giorni al 30 giugno, alla scadenza naturale dell’accordo che li lega al Parma, la strada sembra essere tracciata per andare avanti fino al 2027 ma manca ancora l’ufficialità.

Centro sportivo, la visita in Comune

Nell’agenda di Krause però erano calendarizzati anche altri appuntamenti. Il presidente ha incontrato il sindaco di Collecchio, Maristella Galli, per capire a che punto sia il discorso legato al Mutti Training Center. Un incontro formale, servito al Comune per complimentarsi con il presidente dopo la promozione del Parma in Serie A e a Krause per proseguire il confronto sul progetto di riqualificazione del quadrante est di Collecchio, dove diventano di vitale importanza il Centro Sportivo del Parma e l'ex direzionale Parmalat. Il progetto di espansione del Mutti Training Center, iniziato proprio con l’acquisto degli edifici appartenuti agli ex proprietari prima del crack, avrebbe dovuto avere come seguito la presentazione del progetto definitivo per la riqualificazione dell’area. A oggi, la consegna di quel progetto non c'è ancora. È stato messo un po’ da parte dagli uomini di KK che, nel frattempo, avevano dato precedenza alla questione Tardini. Seguirà a breve un nuovo incontro a Collecchio, per portare avanti la questione della rigenerazione del quadrante est della cittadina a due passi da Parma. La visita furtiva del patron è servita, più in generale, per fare un punto della situazione con le parti interessate. Intanto si attendono novità circa lo Stadio Tardini: qui il progetto definitivo è stato consegnato, serve solo il parere positivo della Conferenza dei Servizi e la discussione in Giunta. Prima di rientrare negli Usa, Krause vuole capire a che punto siano i suoi investimenti e prepararsi al meglio per la prossima Serie A. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Krause in città: rinnovi, Centro Sportivo e Stadio in agenda

ParmaToday è in caricamento