menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, la società prende tempo, Malmesi: "Siamo tutti in discussione"

Dopo la sconfitta ad Empoli il consigliere d'amministrazione ne ha per tutti: "Siamo stati umiliati"

Il 4-0 del Castellani sarebbe potuto costare caro a Roberto D’Aversa. L’allenatore aveva incassato la fiducia da parte della società dopo la contestazione scaturita contro il Perugia. Il tecnico era stato confermato pubblicamente dall’amministratore delegato Luca Carra in conferenza stampa, alla quale ha partecipato anche Daniele Faggiano. Però le cose non sono cambiate moltissimo: dopo i tre giorni di ritiro e dopo che lo stesso si è sciolto mercoledì, la squadra ha avuto poco beneficio e lo ha confermato la partita del Castellani finita 4-0 e condita da una prova disarmante. Adesso D’Aversa rischia come tutti, come ha ricordato Giacomo Malmesi, consigliere d'amministrazione di un Parma che pare abbia deciso di continuare con il proprio tecnico anche dopo un ko così bruciante. "Un burttissimo Parma che ha umiliato tutti - ha detto Giacomo Malmesi, consigliere d'amministrazione -. Questa prestazione ha umiliato la società, i giocatori in campo e i tifosi. Sulla gara c'è poco da dire, così come posso dire che decisioni non ce ne sono. Chiediamo scusa ai tifosi, per questo sono qua. Per metterci la faccia e chiedere scusa ai tifosi. D'Aversa? La società ha rinnovato la fiducia al tecnico e dopo una partita giocata in questo modo sono tutti in discussione. E' evidente che qualcosa non va, la prestazione è stata indecorosa. Non abbiamo ancora parlato con i giocatori, ma qualcosa che non va c'è sicuramente. La prestazione ha infastidito moltissimo, diciamo che dopo la settimana che abbiamo trascorso insieme in cui abbiamo cercato di fare di tutto per cambiare le cose siamo molto delusi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento