menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonino Barillà - foto Ansa

Antonino Barillà - foto Ansa

Parma-Lazio 0-2 LE PAGELLE | Barillà, quanta corsa

Anche Sepe positivo. Gagliolo causa il rigore, Stulac si scioglie alla fine

Dal nostro inviato 

PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Lazio 0-0

Sepe 6.5 - Benone su Patric, risponde presente sulle chiamate di Luis Alberto e Correa, si arrende alla botta di Immobile che su rigore piega la resistenza crociata. Sventa il raddoppio biancoceleste a fine partita sull'attaccante napoletano ma si arrende a Correa.

Iacoponi 6 - Difendere difende, tiene e resiste. Forse gioca in maniera frettolosa qualche pallone, ma dalla sua parte si soffre meno rispetto alla sinistra. Lulic non è in grande giornata e lui resta in piedi. 

Bruno Alves 5,5 - In affanno, resta insuperabile sulle palle alte ma concede molto se preso in velocità. Contro un giocatore che attacca la profondità come Immobile va in difficoltà. Gagliolo lo aiuta.

Gagliolo 5,5 - Perfetto fino al minuto 81, quando frana su Berisha in area di rigore concedendo il penalty che decide la partita. Per il resto si conferma granitico seppure non sia bellissimo da vedere.

Gobbi 5 - Male in fase difensiva, troppo morbido, Patric lo mette in grossa difficoltà. Sempre preso in mezzo non ha retto ed è quello che nel pacchetto difensivo ha sofferto di più.

Rigoni 5,5 - Fosforo puro a un certo punto della partita. Tiene la posizione anche se rischia poco la giocata, lui che la verticalizzazione ce l'ha. Si sgonfia alla fine

Stulac 5,5 - Fino all'intervento strano in area di rigore, quando invece di spazzare ha deciso di opporsi al traversone da sinistra con il tacco, aveva retto bene, impressionando per intelligenza e tecnica. Alla lunga la lucidità viene meno, complice gli impegni in Nazionale.

Barillà 6,5 - Il migliore, corre per tutti e sfiora l'assist della domenica in rovesciata quando serve Di Gaudio che si mostra poco pronto a ribattere a rete. Lotta su tutti i palloni, non si arrende mai. 

Siligardi 5 - Fuori dalla partita, ci prova con qualche intervento a fare il suo gioco ma non ci riesce mai. L'esterno non lo fa perché non ha la gamba in grado di saltare il marcatore, ma la tecnica del trequartista - cosa riconosciuta - la lascia a casa. A destra e a sinistra, non trova mai la posizione. 

76' Ciciretti ng - Pochi palloni toccati male.

Inglese 5,5 A mezzo servizio resta comunque pericoloso. Peccato per il tentativo andato a male quando invece di servire Di Gaudio mastica un pallone con il sinistro che sbatte sui cartelloni pubblicitari. 

56' Ceravolo 5,5 - Entra bene, lotta ma si perde nel mezzo con pochi palloni giocabili.

Di Gaudio 5 - Esce e si arrabbia, prende male la sostituzione ma prima si divora il gol del vantaggio a tu per tu con Strakosha. Impalbabile, come sempre, dà l'impressione di poter fare sempre tanto senza farlo. 

65' Biabiany 5,5 - Lontano dal ritmo partita, non riesce a fare il suo. Mai.

D'Aversa 5,5 - Fa quel che può con quello che ha. Senza Gervinho imposta il Parma come al solito: in assetto d'attesa e contropiede. Gli va male stavolta perché quelli di Inzaghi giocano in ampiezza e lo mettono in difficoltà anche centralmente, nel secondo tempo, quando le forze vengono meno e gli spazi sono maggiori. Nessun dramma, non sono queste le partite decisive. Stranamente i suoi domenica sono apparsi anche disorganizzati nelle transizioni offensive e confusi nella gestione del pallone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento