menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, le altre ti aspettano ma fai in fretta

I risultati della settima giornata favoriscono i crociati aumentando anche la rabbia per i punti buttati

I risultati dell’ultimo turno di campionato hanno evidenziato che il torneo di Serie B rimane ancora un arcano da svelare. Senza un padrone dopo sette giornate, con undici squadre racchiuse in quattro punti, la situazione resta tutta da decifrare. Più o meno come quella del Parma dato che a Collecchio ancora si stanno chiedendo come sia potuto accadere che dal 2-0 contro la Salernitana e dopo una buona ora di calcio, il Parma si sia praticamente buttato via lasciando campo e punti (oltre che uomini per le espulsioni di Di Cesare e Iacoponi) a una squadra che fino all’ingresso di Sprocati non aveva mai preoccupato più di tanto se non con un tiro strozzato di Rodriguez su assist di Di Cesare. A conferma di come il Parma ami complicarsi la vita.

La giornata di lunedì è servita al Parma per fare la conta dei danni: situazioni concesse troppo facilmente, errori di singoli che compromettono l’andamento della partita,  calo di concentrazione e due giocatori fuori uso per la trasferta delicata di Palermo.  Oltre a questi c’è anche la beffa: Di Cesare ci ha rimesso il bicipite femorale destro in quell’intervento alla disperata su Rodriguez costatogli il rosso. Dagli esami risulta una lesione che lo terrà fuori per un po’ e che lascia scoperta una casella importante nel pacchetto arretrato che ha subito in sette partite otto gol, due in più rispetto a quanti ne ha segnati. Una delle certezze sgretolata ripetutamente in questo inizio di campionato che ha detto, fino ad ora, di una squadra esperta che non sa gestire certi momenti della gara. Che ha fretta e forse anche paura di vincere. Ma per ora il campionato sembra fare un favore al Parma perché le altre non scappano e vanno a rilento denotando problemi analoghi a quelli dei crociati.

Nemmeno il Frosinone, la corazzata data da tutti come la favorita numero uno per la vittoria finale. Lunedì sera nel posticipo del settimo turno, la Cremonese di Tesser ha bloccato i ciociari sullo 0-0 ponendo fine al suo tentativo di fuga solitaria concedendogli solo un punto e ribadendo quella che forse è diventata un’ovvietà. Partite facili in questo campionato non ce ne sono né per il Parma né per le altre. Ma se da un lato i risultati del settimo turno danno in parte ragione al Parma, dall’altro aumentano il rammarico per come sono andate le cose e per aver buttato dei punti e delle opportunità. Rimanere a ridosso delle primissime, nonostante una classifica molto corta e zeppa di squadre separate da poche lunghezze, sarebbe stata una bella manna per i crociat. La settimana che porta alla sfida di Palermo è lunga ancora, D’Aversa ha tanti giorni davanti per riuscire a raddrizzare una situazione che resta accettabile, per adesso

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento