menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leonardi alla conferenza stampa oggi a Collecchio

Leonardi alla conferenza stampa oggi a Collecchio

Parma, parla Leonardi: "Chi vuole i nostri calciatori deve passare sul mio corpo"

Parma e ricorso per la licenza Uefa negata. Leonardi in conferenza stampa a Collecchio: "Avrei potuto lasciare -dice, ma non è giusto. Ora devo prendermi le mie responsabilità"

Parma e ricorso per la licenza Uefa negata. Alle ore 18 Leonardi terrà una conferenza stampa a Collecchio. Tra strategie, riassetti societari e ricorso Leonardi parlerà con i giornalisti dopo l'annuncio dell'addio al Parma di Ghirardi, che tanta preoccupazione ha suscitato nei tifosi e in tutta la città. 

AGGIORNAMENTI. Le ultime dichiarazioni. "Esporremo il nostro ricorso al tas di Losanna. Siccome la bocciatura del ricorso è una decisione ingiusta andrò avanti per tutte le strade. Non ci fermeremo: Il presidente del Parma è Ghirardi. Ora ci impegnamo a far tornare Ghirardi sui suoi passi: questa società ne ha bisogno. Mi auguro che il gruppo azionario mi protegga: ne sono certo. Ho timore che certi giocatori siano arrabbiati per aver raggiunto il traguardo e non poterlo giocare ha detto il presidente. Io qua voglio solo gente che combatte" dice Leonardi. L'obiettivo è lo stesso di sempre: mantenere la categoria e andare il piu avanti possibile. Poi vedremo: i tifosi devono solo dimostrare affetto a prescindere di chi vestirà la maglia. A giorni annunceremo l'apertura della campagna abbonamenti. Il Parma c'è e non è in crisi". 

"Ho aspettato tanto per far raffreddare il momento -ha esordito Pietro Leonardi. Ma non ho potuto perchè c'era ansia in città". L'attacco di Leonardi e immediato, ripercorre la.storia della sua avventura, da quando è arrivato fino a oggi. "Avrei potuto lasciare -dice, ma non e giusto, ma non è giusto. Ora devo prendermi le mie responsabilitàE questo significa ringraziare tutti a dimostrazione che il.Parma Calcio c'è e continua ad operare nell'interesse dei tifosi. Le scelte della Figc e dell'Alta Corte vanno rispettate. Non abbiamo reagito in nessun modo: ci siamo contraddistinti anche non condivindendo le decisioni. Non lasceremo nulla di intentato. 

"Abbiamo costruito un team di legali per il ricorso al Tas e vogliamo provarci. Il Parna è sano: Non abbiamo debiti nè con il fisco nè con nessuno. Abbiamo un patrimonio invidiabile, sia di infrastruttura che di calciatori. Abbiamo dato sei calciatori alle nazionali, abbiamo ristrutturato il centro sportivo e abbiamo quasi raggiunto storicamente un numero montante di calciatori in giro per il mondo. Io mi sono preso la.responsabilità di portare avanti la società. Non riesco a convincere il presidente ma io ci metto l'impegno per andare avanti. Rispettiamo la reazione del presidente GhirardiLa comunità deve passare all'azione: bisogna dimostrare che la comunità fa tante cose, non serve andare sotto casa per convincere nessuno. Dimostriamo che siamo con il presidente. Non si svende nè la squadra nè i calciatori. Chi vuole andarsene o vuole i nostri calciatori deve passare sul mio corpo. Ringrazio il Comune e tutti gli.azionisto e i tifosi devono starci vicino. Dai calciatori ho ricevuto messaggi forti. Alza la voce Leonardi. Non ci sta, non vuole sentire parlare di società in fallimento oppure ascoltare voci su eventuali scenari di vendita di calciatori. "Anche il Parma e sano e andrà avanti. Il gruppo azionario del Parma è compatto nella scelta di Ghirardi. Nessun socio subentrerà a Ghirardi, nessuno. Noi ci siamo iscritti regolarmente al Campionato"

La conferenza stampa dell'Ad del Parma Pietro Leonardi è iniziata. La sala è gremita, qualcuno non ha trovato posto a sedere. Dopo una breve attesa l'Ad è arrivato in sala stampa ed ha cominciato a parlare. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento