menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, la difesa di Leonardi: "Il Parma era già spolpato"

In un'intervista a Repubblica l'ex Amministratore Delegato ricostruisce il fallimento della società: "Non sono io il mostro"

Pietro Leonardi, in un'intervista esclusiva rilasciata a Repubblica ricostruisce le vicende che portavano al fallimento del Parma della gestione Ghirardi quando lui era Amministratore delegato. Come prima cosa Leonardi, che torna a parlare dopo un lungo silenzio, sottolinea di aver trovato i debiti appena arrivato. "I debiti li ho trovati quando sono arrivato: erano circa cento milioni, in parte ereditati dalla gestione Tanzi, in parte fatti nei primi anni di presidenza Ghirardi con campagne acquisti scriteriate, con passivi di trenta e quaranta milioni a stagione. Il Parma era già stato spolpato". Poi Leonardi ammette di non avere le competenze per quel ruolo ma di averlo accettato comunque: "Sono stato un coglione, lo so. Il mio grande errore. Non era il mio lavoro. La proprietà insisteva ed io ho accettato un po' per vanità un po' perché mi scocciava dire di no: è stato l'errore più grande". 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Approvato il decreto: coprifuoco alle 22 fino al 1 giugno

  • Sport

    L'ennesima rimonta avvicina il Parma alla Serie B

  • Cronaca

    Covid: 67 nuovi casi e 3 morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento