menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma | Lucarelli: "Dobbiamo essere tutelati" E i tifosi fanno "la festa" a Ghirardi

I vecchi tifosi della Nord sono partiti alla volta di Carpenedolo, una gita servita più che altro a officiare un funerale scherzoso. Una bara di legno con tanto di lumini e una scritta: "Tommaso"

"Tutti a Genova" recitava uno stiscione esposto fuori dal centro sportivo di Collecchio. I tifosi erano pronti per partire, per seguire la squadra in Liguria, con il bus della Val d'Enza pronto e l'albergo pagato da uno sponsor. Era tutto a posto, tutto pronto, poi il dietrofront di Lucarelli e compagni ha cambiato i programmi. E mentre a Collecchio, sul campo della Primavera, i ragazzi di Donaodoni si allenavano, disputavano la partitella in famiglia, tra di loro, per raccogliere l'abraccio caloroso dei Boys pronti a far sentire il loro sostegno a gruppo che non si arrende, i vecchi tifosi della Nord partivano alla volta di Carpenedolo. Una gita servita più che altro a officiare un funerale scherzoso. Una bara di legno con tanto di lumini e una scritta: "Tommaso". Il riferimento è chiaro. Quel Tommaso era Ghirardi, osannato prima, buttato giù dal carro poi, ritenuto responsabile di un quasi fallimento. Il crack del Parma è colpa sua, dicono i supporters, armati di volantini con la sua faccia "bannata" e con delle maschere da maiale. Carpenedolo è stata invasa pacificamente da una fetta di tifo, da quelli che sono indignati. Presto, secondo le promesse e i cori della Curva Nord spostatasi in massa a Collecchio, Carpenedolo sarà la loro prossima tappa.

LUCARELLI: "DOBBIAMO ESSERE TUTELATI - "Dobbiamo essere tutelati a 360° -ha detto il capitano del Parma, ospite della Domenica Sportiva- per troppo tempo non siamo stati presi in considerazione. Non solo dovranno darci le giuste garanzie per arrivare a fine stagione, ma pensare anche al futuro. Non penso che l'AIC sia arrivata tardi, sono stati gli unici a starci vicini. Se loro sono arrivati tardi meglio non parlare delle altre componenti. Non abbiamo ancora visto nessuno della Federazione. Abbiamo deciso di non giocare quando abbiamo visto che la Lega ha fissato un'Assemblea solo il 6 marzo, vuol dire che non c'è interesse. Quello che stiamo facendo noi vale anche per le società minori. Vogliamo sfruttare il caso Parma per dare voce e risolvere questi problemi"     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento