menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emanuele Calaiò ha deciso la partita con un gol splendido - foto D.Fornari

Emanuele Calaiò ha deciso la partita con un gol splendido - foto D.Fornari

Parma-Lumezzane 1-0 | E' la notte dell'Arciere: Calaiò si prende il Tardini

All'81', dopo tre legni, i crociati aprono la breccia e passano con un gol super dell'ex attaccante del Napoli. Lucarelli sostituito.

Dal nostro inviato

PARMA - Tre occasioni per Calaiò, due di testa, un gol. E’ la notte dell’Arciere, che si prende il Tardini a suo modo, con una bicicletta preziosissima che vale più di tre punti. Prima un paio di bordate o tre di Ciccio Corapi che una volta l’ha presa benissimo e ha impegnato Pasotti e qualche graffio timido di Nocciolini. La traversa di Canini nel secondo tempo e il palo su flipper colto da un Parma che dà tutto quello che ha in corpo ma deve combattere con la sfortuna. Perché a dieci minuti dalla fine, l’’urlo del Tardini su tiro di Guazzo viene strozzato dal terzo legno. E quando sembra che la partita sia segnata e debba andare in un certo modo, l’Arciere pesca la freccia giusta dalla sua faretra e trafigge Pasotti con una rovesciata pazzesca. 1-0 Parma e tensione che si smorza nell’urlo di gioia di un Tardini in festa che si può stropicciare gli occhi di fronte a un giocatore simile quale Emanuele Calaiò.

Il Parma gioca meglio del Lumezzane, prova a tessere e ci riesce pure bene, il lancio lungo visto a Modena sembra essere solo un ricordo, anche se qualche ruggine rimane, una settimana non può perfezionarti del tutto. Il 3-5-2 si sviluppa soprattutto sulle fasce, gli esterni, Nunzella più di Garufo, provano ad arare le fasce e a catapultare in mezzo palloni che Calaiò e Nocciolini si dividono senza fare male. Qualcuno lo vorrebbe pure Scavone che partecipa attivamente all’azione e si inserisce parecchio. Lui è la mezz’ala mancata a Modena, Baraye quella che che manca al Tardini e che probabilmente sta deludendo in questo avvio balbettante di un Parma che dà l’impressione di poter fare sempre male ma che di fatto non lo fa mai.

Manca nell’ultimo colpo, nell’ultima zampata. Un primo tempo condotto a bene, rischiando una sola volta, quando Canini si dimentica di fare il difensore e spiana la strada a Barbuti, chiuso da Coly. Zero rischi, o quasi, ma quando la spinta del Parma si è sopita, la squadra Apolloni prova a ravvivarla con Canini che balza in cielo e colpisce la traversa su invito di Corapi da angolo. La forza dell’entusiasmo che aveva spinto i crociati fino a qui pare essersi calmata, così come le folate offensive di un Parma che non riesce a sbloccare la partita nonostante continui a macinare gioco. Mentre il tempo passa e Apolloni chiama in causa anche Matteo Guazzo entrato al posto di Nocciolini, oltre a Evacuo che ha rilevato Lucarelli nello stupore generale. Il passaggio a quattro dietro prevedeva l’uscita di uno tra il capitano e Canini. Il tecnico ha optato per l’ex Atalanta e lo stadio ha tributato l’uscita del numero sei crociato in piedi, applaudendo. Con il 4-3-3, il Parma ha vinto la partita grazie all’uomo acquistato per certi gol: Emanuele Calaiò.

LA DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA - LUMEZZANE 1-0

Marcatori: 81' Calaiò (P)

parma-logo-nuovo-2PARMA (3-5-2): Coric; Canini, Lucarelli (dal 20' s.t. Evacuo), Coly; Garufo (dal 16' s.t. Messina), Baraye, Corapi, Scavone, Nunzella; Calaiò, Nocciolini (dal 81' Guazzo). A disp: Fall, Benassi, Saporetti, Simonetti, Giorgino, Messina, Miglietta, Melandri. All: Apolloni 

lumezzanecalciologo-2LUMEZZANE (4-3-3): Pasotti; Rapisarda, Tagliani, Sorbo, Bonomo; Arrigoni, Genevier, Calamai; Varas, Barbuti, Bacio Terracino. A disposizione: Fiory, Magnani, Brusacà, Raucci, Allegra, Vaccaro, Padulano., Celiento, Speziale, Gentile. All: Antonio Filippini.

Arbitro: Sig. Capone di Palermo

Ammoniti: Tagliani (L), Genevier (L), Guazzo (P)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento