menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma | Manenti: "Pronto a lasciare a una società importante"

Il presidente crociato alla Stadio Sprint: "Io mi aspettavo un'altra città, dopo la contestazione stiamo pensando di lasciare. A chi? A una società importante, ma non subito, prima mettiamo a posto le cose"

Stavolta tuona lui, Giampietro Manenti: "Abbiamo tre opzioni: vendere, portare i libri in tribunale o presentare il piano di rientro in Procura. Vendere? Sì, se qualcuno si fa avanti con un’offerta...". A Stadio Sprint-Rai2, il presidente crociato non ci sta. "Dopo l’aggressione subita venerdì abbiamo dei dubbi, pensavo a Parma come a una città tranquilla e civile - ha detto Manenti a RaiSport - sto pensando di vedere la società a una struttura molto importante, ma non subito, dovranno sopportarmi ancora".Il sindaco Pizzarotti si è detto pronto a chiudere il Tardini. "Se vuole chiudere lo stadio va bene, non posso farci niente, ma allora non è un problema se il Parma fallisce o meno, qui si ostacolano le idee di qualcuno. Se lascio? Probabilmente no o sì ma comunque non prima di aver risolto il fallimento. Noi possiamo fare tre cose: vendere, portare il libri in tribunale o presentare il piano di lavoro e in questa settimana decideremo cosa fare". Stavolta ha tuonato lui, Giampietro Manenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento