Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Parma | Undici gol al San Secondo, c'era pure Cerri e Nocerino sta arrivando

Segnano Lodi (2), Gobbi, Palladino (2), Cassano (2), Bidaoui e tre gol Pozzi. Andi Lila ancora in campo, buona prova di Cassani, Paletta incerto e a bordo campo Cerri si gusta la goleada. Intanto Nocerino si avvicina

Cerri assiste alla partita contro il San Secondo foto: Stadiotardini.it

Tra mercato e primi gol dell'anno, il Parma si prepara alla partita con la Fiorentina e cerca di uscire da questo momentaccio particolare, che dura da sei mesi. Troppo tempo è passato dall'ultima vittoria, il lontano 2 novembre, quando i crociati piegavano la resistenza di un Inter sterile e sfasciata, odora ormai di muffa. Donadoni si gusta i progressi degli infortunati, sorride per le risposte di Cassani e spera in un pronto recupero di Paletta che, anche con il San Secondo, ha palesato qualche ritardo di condizione. 

Suo l'erroraccio che ha portato il San Secondo in vantaggio, poi sono arrivati i primi gol di Lodi, e quelli di Palladino a rimettere al posto le cose. Ci ha pensato anche Cassano ad allietare i presenti che, a bordo campo, hanno potuto abbracciare Cerri, sansecondino di nascita, tifoso del Parma che il Parma non se l'è dimenticato un attimo. Per un attimo, invece, si è rivisto Pozzi, autore di una tripletta pesante che fa ben sperare. A parte l'avversario, di altra categoria se così possiamo definirlo, il Parma sembra aver trovato un pizzico di fiducia perché vincere aiuta a vincere a qualsiasi angolatura. 

E segnare aiuta a segnare, soprattutto se di professione fai l'attaccante. E Pozzi ha un gran bisogno di ritrovare la fiducia e di ritrovare stimoli per cercare di convincere DonadonI. Che a breve, dovrebbe avere anche Nocerino a disposizione. ll centrocampista granata, di proprietà del Milan, deve solo convincersi di accettare la sfida, impossibile sulla carta. Spinto anche dai pochi minuti, Nocerino sta trattando con il Parma che vuole un centrocampista e avrebbe individuato in lui un calciatore affidabile che sposa bene il concetto di gioco di Donadoni. Predilige gli inserimenti, si butta negli spazi e copre bene. Un jolly per Donadoni che aspetta e confida nel mercato. Per la scalata alla classifica serve per forza un mercato all'altezza. Per il centrocampista si lavora ad un prestito secco, senza giocatori inseriti da parte del Parma. Nè Galloppa, nè Lodi. Solo prestito via Milan per il centrocampista classe '85 che sarebbe atteso addirittura prima della partita con la Fiorentina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma | Undici gol al San Secondo, c'era pure Cerri e Nocerino sta arrivando

ParmaToday è in caricamento