Parma - Milan 1-1| La sblocca El Shaarawy, Galloppa la riprende

La ripresa inizia male per Donadoni che, con la squadra posizionata male, prende un gol in contropiede al 5'. Il Faraone esulta ma Galloppa, al 21' esplode il sinistro del pari

Galloppa dopo il gol del pareggio - Tm News Infophoto

Nonostante l'infortunio al ginocchio durante la gara con il Genoa, Donadoni ha convocato Belfodil che partirà dalla panchina mentre in attacco agiranno Amauri e Pabon. Centrocampo con una novità: gioca Musacci al posto di Valdes con Rosi, Galloppa, e Gobbi. C'è il greco Ninis al posto di Parolo, "bocciato" per un inizio poco facile. In difesa confermati Zaccardo, Paletta e Lucarelli. Per quanto riguarda il Milan, Allegri fa turnover in vista della Champions e del derby: in attacco  è scoccata l'ora di Bojan Krkic. Lo spagnolo ex Roma ha superato in volata Niang che tornerà comunque utile ad Allegri a partita in corso. Bojan completerà il tridente con Boateng ed El Shaarawy. Rientrano Zapata, Abate e Nocerino, con De Sciglio sulla destra.

Donadoni non teme il diavolo che lo starebbe tentando per la prossima stagione. Vuole fargli uno scherzetto, si nota sin dalle prime battute. Pabon è tonico e sfida il suo connazionale capitano Yepes che se lo perde una volta ma riesce a rimediare toccando il pallone che finisce tra le mani di abbiati. Poi basta. Solo possesso Milan con qualche accelerazione solitaria di Pabon che provoca un calcio di punizione che accarezza la traversa. Quel cagnaccio di De Jong vuole mordere tutti e pressa alto, con un terreno di gioco inzupato dalla pioggia. Il 4-2-3-1 del Milan è più efficace in fase di possesso ma non verticalizza veloce, dando modo ai difensori del Parma di rimettersi a posto. Un radente di Boateng non preoccupa Mirante. Preoccupano eccome, quando ha spazio, le corse di Pabon, veloce a smarcarsi ma non sempre servito con i tempi giusti. Abbiati ne disinnesca uno con Amauri ben appostato. Nel tridente mascherato del Milan c'è El Shaarawy che fa la scheggia impazzita. Una sgroppata sulla sinistra manda in tilt Musacci e Palettam per la prima volta. L'ultimo passaggio non è preciso, come non è preciso il tiro di Bojan che, dal limite prova il giro, imitato dal centrocampista greco Ninis. La bomba termina alta di poco.

LE PAGELLE

La partita svolta al 5' del secondo tempo, quando una palla persa male in attacco dal Parma, permette un contropiede fulmineo portato avanti da Bojan e concluso da El Shaarawy in maniera perfetta. Sale in cattedra Bojan che, dopo aver ispirato l'azione del vantaggio sembra essere rinfrancato. Si muove bene e prova a creare. Donadoni toglie Pabon e inserisce Belfodil, ma è Gobbi ad avere la palla giusta dopo un intervento non perfetto di Abbiati. L'esterno è lì ma viene anticipatto da Nocerino. Adesso il Parma ci crede e Donadoni inserisce Biabiany al posto di Rosi, stanco. Il binario destro funziona ed è da li che nasce la punizione per il gol del pari firmato da Galloppa con un bolide. Ninis viene toccato al limite, poi fa tutto il centrocampista. Biabiany ha cambiato la partita, le sue accelerazioni sono un bel grattacapo per De Sciglio e compagni che non lo vedono mai. La vede eccome Mirante, la palla, su un calcio piazzzato di Montolivo, entrato al posto di Bojan, e la manda in angolo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento