menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Liverani - foto Ansa

Fabio Liverani - foto Ansa

Il Parma ancora non c'è, il Napoli passa al Tardini

Decidono i gol, entrambi nel secondo tempo di Mertens e Insigne

Per il debutto al Tardini, davanti al kaiser Kyle, Liverani schiera l’attacco pesante. Accanto a Inglese c’è l’altro gigante, Cornelius, supportato da Kucka in veste di trequartista. Il Parma offerto al Tardini è povero di portate, nella prima mezz’ora si gioca a studiarsi, Gattuso vuole il predominio territoriale, Liverani sembra concederglielo. Costretto dal Napoli a stare basso, il tecnico romano si sgola a bordo campo tenendo sempre sulla corda la sua squadra, preoccupandosi dei piccoletti azzurri che provano a duettare sempre nello stretto e ad andare in porta. Non succede sempre, per carità, ma Lozano fa tremare – per dire – il Parma con un’infilata laterale che è sempre la soluzione preferita da Gattuso. Ne esce una partita avara, almeno nel primo tempo, con le squadre che non si fanno mai male. L’unico tiro in porta è stato di Inglese, strozzato dalla difesa del Napoli. Per il resto la tavola apparecchiata al Tardini non ha offerto nessuna prelibatezza, i mille che popolano la tribuna saranno stati contrnti di essere entrati ma delusi, forse, di aver visto poco.

Nel secondo tempo Kucka prova a scuotere la partita, il suo tiro finisce fuori di poco. Non è un trequartista Juraj, si vede ma quando ha spazio se lo prende. Gattuso capisce che bisogna forzare, il Parma è statico con i due giganti davanti, giocatori adatti ai cross più che al fraseggio. E ricorre a Karamoh per Inglese e Dezi per Brugman, con Grassi che va a fare il play davanti alla difesa. Ma è tardi, perché il Napoli è passato in vantaggio: cross dalla trequarti, Iacoponi mette fuori ma sulla respinta c’è Mertens che addomestica e segna. Mertens, da seconda punta a fianco di Osimhen che spariglia le carte. Eccome se le spariglia: attacca la profondità, duetta con Mertens e tiene in apprensione la difesa del Parma che sbanda ancora al 77’ quando un tiro innocuo di Lozano viene respinto malissimo da Sepe che serve Insigne. Tap-in vincente. Il Parma si rimette a posto ma ha poco tempo per provarci. E perde la prima davanti a Krause.

IL TABELLINO

PARMA-NAPOLI 0-2

64' Mertens, 77' Insigne 

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-2-3-1): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Pezzella; Grassi (89' Siligardi), Brugman (68' Dezi), Hernani; Kucka; Cornelius, Inglese (68' Karamoh). A disposizione: Adorante, Alastra, Balogh, Dermaku, Kasa, Laurini, Ricci, Simonetti, Sprocati. Allenatore: Liverani.

napolilogo-2NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Zielinski (8' Lobotka), Demme (61' Osimhen), Fabian (83' Elmas); Lozano (83' Politano), Mertens (88' Petagna), Insigne. A disposizione: Contini, Ghoulam, Maksimovic, Meret, Rrahmani, Rui. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Mariani.

MARCATORI: 63' Mertens (N), 77' Insigne (N)

NOTE: Ammoniti Darmian, Alves, Pezzella, Kucka (P); Demme (N). Recupero: 0' - 6'.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento