Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Parma-Napoli 0-4 | Poker azzurro, disastro crociato

Davanti ai propri tifosi arriva la quarta sconfitta consecutiva: segnano Zielinski, doppietta di Milik e Ounas

Juraj Kucka - foto Ansa

Dal nostro inviato
PARMA – L’unica nota positiva arriva da Bologna: la Juve aiuta D’Aversa a rimanere a distanza di sicurezza dalla terzultima. L’altra (si fa per dire) che il febbraio nero (un punto in quattro gare) è finito. Il Napoli vince con quattro gol di scarto, manifestando la netta superiorità dei ragazzi di Ancelotti e evidenziando che il Parma ha forse staccato presto la spina senza essere al sicuro.

Il primo gol del Napoli arriva al minuto 19’, con Zielinski che cede il pallone a Hysaj e va nello spazio libero. Non lo segue nessuno, Bruno Alves tarda a uscire, Kucka si dimentica di seguirlo e il polacco insacca Sepe per la prima volta. Si ha subito l’impressione che il Napoli sia troppo forte per il Parma, che fa di tutto per renderlo ancora più pericoloso: non può essere questa la squadra di Roberto D’Aversa, quella che non cura i dettagli e si lascia gelare con troppa facilità dagli avversari. Era successo a Cagliari, ricapita al Tardini, dove la vittoria è sconosciuta. Non si vince dal 25 di novembre, dalla partita contro il Sassuolo: nelle ultime sei partite ha collezionato solo due punti. Se non è un allarme questo. Allarme che scatta anche contro il Napoli, non certo l’avversario migliore per cercare di mettere la testa fuori dal guscio. Che il Parma sia distratto in questo periodo e poco sul pezzo, oltre che dal primo gol è dimostrato anche dal fatto che non riesce a sfruttare le poche opportunità in ripartenza. In un paio di occasioni Gervinho e Inglese non sono riusciti a trovare la giusta giocata, in altre la transizione lenta e i le uscite sbagliate palla al piede dei giocatori con la maglia del Parma hanno impedito alla squadra di D’Aversa di rendersi pericolosi nonostante il Napoli abbia lasciato un po’ di campo nel primo tempo. Primo tempo che ha visto, verso il tramonto, il raddoppio di Milik, sintomatico del momento no: il polacco ha freddato Sepe (immobile) con un rasoterra passato sotto la barriera. Punizione calciata in maniera magistrale, ma Parma distratto e battuto.

Il secondo tempo inizia meglio, il Napoli forte del doppio vantaggio allenta la presa e lascia un po’ di campo al Parma, sempre sporco nell’impostazione ma più coordinato nel pressing che mira conquistare il pallone subito e lasciarlo a Gervinho, distratto e testardo nell’andare sempre alla ricerca del dribbling. D’Aversa capisce che lanciare Machin è stato un mezzo azzardo, lo sostituisce con Siligardi e passa al 3-4-1-2 con Siligardi che aggiunge subito brio a un attacco spuntato che fa una fatica pazzesca a costruire azioni. Tanto che la prima vera parata Meret la compie dopo un’ora. Prima, al 54’, Inglese aveva posizionato anche il pallone sul dischetto, per un fallo su Bruno Alves. Il Var ha detto che c’era stato un gioco pericoloso di Gagliolo. Nulla di fatto, nel momento migliore del Parma, quando i ragazzi di D’Aversa hanno provato a riaprirla, Bianiany con una follia la chiude definitivamente servendo un assist prezioso a … Milik che fredda Sepe per la terza volta. Il poker lo cala Ounas: entra e segna. Il Parma chiude con i nervi a fior di pelle e con un’altra sconfitta, la quarta sconfitta in cinque partita, la quarta consecutiva in casa, la terza in tre settimane.

IL TABELLINO 

PARMA-NAPOLI 0-4

Marcatori: 18' Zielinski (N), 36', 73' Milik (N), 82' Ounas (N)


parma-logo-nuovo-2PARMA (4-3-3): Sepe 5; Iacoponi 5, Bruno Alves 5,5, Gagliolo 5, Gobbi 5; Rigoni 5, Kucka 5, Machin 4,5 (53' Siligardi 6); Biabiany 5 (83' Gazzola sv), Inglese 5, Gervinho 5 (77' Schiappacasse 6). A disp: Frattali, Brazao, Dimarco, Diakhate, Barillà, Dezi, Davordzie, Sprocati. All: D'Aversa 5

napolilogo-2NAPOLI (4-4-2): Meret 6; Malcuit 6,5, Maksimovic 6 (1' st Luperto 6), Koulibaly 6,5, Hysaj 6,5; Callejon 6,5, Allan 7, Ruiz 6,5, Zielinski 7 (30' st Verdi 6,5); Mertens 5,5, Milik 7 (35' st Ounas 6,5). A disposizione: Karnezis, Ospina, Chiriches, Ghoulam, Diawara. Allenatore: Ancelotti 6,5

ARBITRO: Chiffi di Padova

MARCATORI: 18' pt Zielinski, 36' pt, 28' st Milik, 37' st Ounas

NOTE: Ammoniti Rigoni, Gagliolo (P); Milik (N). Recupero: 1' pt e 4' st. Calci d'angolo: 5-2 per il Parma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma-Napoli 0-4 | Poker azzurro, disastro crociato

ParmaToday è in caricamento