menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Leonardi dopo la vittoria con il Napoli: "Nostri meriti, non loro demeriti"

Poche ore dopo la vittoria, fondamentale, ai danni del Napoli, l'amministratore delegato gialloblù Pietro Leonardi ha parlato a Radio Crc facendo il punto sulla partita di ieri. E il rigore per il Napoli? "Secondo me non c'era"

Poche ore dopo la vittoria, fondamentale, ai danni del Napoli, l'amministratore delegato gialloblù Pietro Leonardi ha parlato a Radio Crc facendo il punto sulla partita di ieri. Nelle sue parole, la soddisfazione per 3 punti che profumano di impresa e l'analisi complessiva della gara:

"Contro Juventus e Lazio, il Parma non aveva demeritato e meritava di più - spiega - Ieri Donadoni e' stato bravo perché' oltre
a Cassano ed Amauri mancavamo di altri elementi. Il Parma aveva voglia di rifarsi e questa determinazione nell'arco di una partita conta, non poco. Il Napoli? Ha delle qualita' impressionanti, e' una squadra che ha qualita' incredibili, ma che ha giocato tanto in questa stagione. Ci può stare che una formazione disputi un'annata fatta di alti e bassi quando si gioca ogni tre giorni. Se poi il Napoli ha di fronte una squadra come il Parma, determinata ed attenta, ecco che incontra diverse difficoltà. Noi abbiamo limitato le qualità del Napoli ed oltre al lavoro di Cassani e Molinaro, Schelotto e Biabiany sono stati bravissimi a raddoppiare".

Sul presunto penalty non fischiato agli uomini di Benitez, infine, Leonardi si esprime così: "Secondo me non c'era il rigore per il Napoli perché Zapata cade nettamente prima ed il portiere non può sparire. Però, è da diverso tempo che io, non solo non mi lamento più degli arbitri ma non ne parlo affatto".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento