PARMA, IN DIRETTA DA LEVICO - Concluso il ritiro, Donadoni ottimista

"Abbiamo lavorato bene anche se abbiamo commesso qualche errore per la mancanza di lucisità. Sono fiducioso". Finisce 2-2 con il Varese, gol di Biabiany e MacEachen

Mister Donadoni - foto Fc Parma

Donadoni: "Abbiamo lavorato bene e siamo soddisfatti"
Al termine dell’ultimo impegno con il Varese in programma sul campo di Levico Terme mister Donadoni traccia un bilancio positivo delle due settimane di ritiro, partendo dalle ultime due amichevoli: “Mi aspettavo due gare difficili, abbiamo lavorato molto nei giorni scorsi. Abbiam commesso qualche errore ma per mancanza di lucidità, per stanchezza. Quando si hanno le gambe pesanti e si incontrano squadre con la freschezza la brillantezza dei nostri ultimi avversari si fa fatica, e’ normale. Del resto l’avevamo messo in conto nell’ambito della nostra programmazione. Comunque il bicchiere e’ sicuramente mezzo pieno: abbiamo lavorato bene, a parte il problema di Sansone, non si e’ infortunato nessuno. Ho visto grande impegno da parte di tutti. In 2 settimane di ritiro abbiamo messo lo stesso volume di lavoro di 5. Ora arriveranno anche la brillantezza, la rapidità, la freschezza. Poi c’e’ da dire che tra ieri e oggi ha fatto molto caldo il che ci ha condizionato tanto. Quando ci sono queste condizioni rinunci magari a fare mezza rincorsa in più e subisci situazioni che diversamente non subiresti. Ma siamo stati bravi in diversi frangenti a gestire anche alcuni momenti difficile e ripartenze pericolose”. Pochi tiri in porta? – chiedono i giornalisti. “Forse non molti, ma la costruzione del gioco non e’ mancata. Per quel che riguarda gli attaccanti non ci sono problemi. Amauri viene da due stagioni complicate, ha sofferto più di altri. Verrà fuori sicuramente. Quando troverà la giusta mobilita’ ne trarremo tutti più giovamento. In area lui e’ comunque sempre pericoloso”. Tornando al match con il Varese: “Siam stati bravi, loro erano molto aggressivi in area, al limite del regolamento. Come ci siam tolti da ridosso della porta le cose sono andate molto meglio. Nel secondo gol si e’ inserito Maceachen tutto solo. Sembrava un’esercitazione d’allenamento. Emilio non lo conoscevo mi sta dando buone sensazioni. Ma comunque in generale tutti stanno andando bene. C’e chi incontra più difficoltà, come Fideleff per esempio che per la sua struttura fisica fa più fatica a smaltire i carichi. Maceachen invece e’ più mingherlino..” Una valutazione sul centrocampo: “Valdes ci teneva a fare tutta gara e anche altri mi han chiesto di fare più minutaggio. Una nota positiva. In mezzo al campo in generale abbiamo alternative interessanti. Biabiany? “Oggi bravo in fase di possesso, non troppo attento in quella di non possesso. Con la palla lui può comunque essere devastante e può giocare tranquillamente anche a sinistra”. 

Parma Fc – As Varese 2-2:

PARMA FC –AS VARESE 2-2
Marcatori:
6’pt De Luca, 29’pt Biabiany; 3’st Tripoli, 26’st Maceachen
PARMA FC (3-5-2) Mirante; Zaccardo (dal 16’st Maceachen), Paletta, Lucarelli; Biabiany (dal 37’st Modesto), Galloppa (dal 16’st st Ninis), Valdes, Parolo (dal 37’st Morrone), Gobbi (dal 5’st Acquah); Pabon (dal 37’ st Palladino), Amauri (dal 16’st Belfodil). All. Donadoni. A disposizione: Bajza, Musacci, Chibsah, Pellè, Fideleff, Tedeschi.
AS VARESE (4-4-2) Bastianoni (dal 12’st Milan); Pucino (dal 16’st Fiamozzi), Troest, Carrieri, Lazaar (dal 1’st Tripoli); Zecchin (dal 16’st Pompilio), Damonte (dal 1’st Wagner), Corti (cap (dal 1’st Gomes Filipe), Nadarevic (dal 27’st Rossi); Tarmo (dal 1’st Eusepi), De Luca (dal 1’st Momentè) (dal 41’st Miracoli). All. Castori. A disposizione: La Gorga.
Arbitro: Bellotti di Verona
Assistenti: Pellegrini – Leali
Note: terreno in discrete condizioni. Spettatori: 600 circa. Angoli: 7-2

27-07-2012 - Vittoria sul Renate per 4-1

PARMA – RENATE  4-1
Marcatori: pt 31’ Belfodil; st 2' Brighenti, 6’ e 10’ Palladino, 31’ Gobbi
PARMA (3-5-2): Bajza (dal 1’st Pigliacelli); Tedeschi (dal 1’st Maceachen), Zaccardo (dal 1’st Paletta), Fideleff (dal 29’ st Galimberti); Ninis (dal 12’st Parolo), Acquah, Musacci (dal 1’st Chibsah), Morrone (dal 29’st Pabon), Modesto (dal 12’st Gobbi); Belfodil (dal 12’ Vanzo), Pellè (dal 1’st Palladino). 
A disposizione: Galloppa. All. Donadoni
RENATE (4-3-3 ): Santurro; Rudi (dal 1’st Ferrari), Adorni (dal 32’ Mara), Gavazzi (dal 42’st Sciannameo), Frigerio (dal 1’st Morotti); Gualdi (dal 13’st Santonocito), Cavalli (cap) (dal 13’st Mastrototaro), Galli (dal 1’st Mantovani); Brighenti (dal 19’st Malivojevic), Storani (dal 1’st Gaeta), Zanetti (dal 1’st Varallo).
A disposizione: Galli R, Ciboldi, Giacconi. All. Sala

Arbitro: Zuliani di Vicenza

Terza amichevole per il Parma di Donadoni e terza vittoria, dopo i due successi nel triangolare di Levico. Contro il Renate finisce 4-1 con le reti di Palladino (doppietta), Belfodil e Gobbi.
A sbloccare il risultato ci pensa il centrocampista al 31' del p.t ma all'inizio del secondo tempo, al 2', arriva il pareggio degli avversari con Brighenti. L'1-1 dura, però, solo quattro minuti perchè Palladino, prima, porta in vantaggio i crociati, poi, mette a segno il 3-1. Chiude alla mezzora Gobbi.

Raffaele Palladino è sicuramente uno tra i più in forma di questo ritiro estivo e dopo tre amichevoli, guida la “classifica” dei marcatori crociati. palladino-belfodilCon le sue due doppiette precede di un gol Graziano Pellè, fermo a quota tre. “Fisicamente sto benissimo, anche nei giorni scorsi abbiamo lavorato tanto e dopo il calvario che ho vissuto l’anno scorso, tutta la voglia e la grinta che ho le metto sempre in campo. Voglio dare il 100% per  il Parma, una società e un allenatore che hanno creduto in me. Al di fuori ci sono stati tanti però in questi mesi tanti che hanno detto cose non belle. Voglio farli ricredere tutti.” Contro la Juve ci sarai ? – chiedono i giornalisti? “Lo spero tanto – risponde Raffaele – son felice di stare qui, non vedo il motivo di pensare diversamente”. Tornando alla difficile stagione passata spiega: “Fisicamente quando non sei in condizione e’ difficile, non riesci a fare quello che vorresti e che sei abituato a fare, anche subentrare a gara in corso diventa dura. Ora i carichi sono molto alti, la preparazione è stata molto dura ma sto bene. Non posso dire di essere al 100% ma i risultati si stanno vedendo. Per me poi in particolare, era due anni che non facevo la preparazione. Anche il lavoro che abbiamo fatto in Sardegna mi è servito moltissimo. Credo sia stato molto utile a tutti a non far sentire la fatica iniziale”.

Nell’amichevole vinta contro il Renate  è andato segno oltre a Belfodil e Palladino, anche Massimo Gobbi. Il centrocampista, una volta giunto nella sala stampa allestita presso il PalaLevico, non nasconde la fatica dovuta soprattutto al gran caldo. “Amichevoli come quelle di oggi sono importanti perché ci fanno ritrovare il clima e le sensazioni della partita. Questa settimana abbiamo lavorato tanto, avere le gambe pesanti poi in gara è normale, senza contare che con il grande caldo di questi ultimi giorni, ci si allena anche a giocare in condizioni ambientali difficili. In queste occasioni insomma non essere al massimo contro avversari che ci tengono molto è comprensibile. Bisogna andare oltre la fatica e tenere sempre alta l’attenzione. Al di là dell’amichevole posso dire che questo è stato un buon ritiro”. Massimo Gobbi fa parte della vecchia guardia. Nel Parma che sta nascendo sono tanti i giovani in rosa. La concorrenza, in ogni reparto, non manca: “La competizione è sempre positiva, alza il livello di attenzione in allenamento e in partita. Ci sono tanti ragazzi promettenti , che devono crescere ma che sono di grande prospettiva. In tutti noi comunque c’è la voglia di fare bene. L’asticella si è alzata, fin dalla prima di campionato sarà dura. Troviamo un’avversaria molto forte che probabilmente anche quest’anno ha qualcosa in più. Lo scorso anno siamo andati a inaugurargli lo stadio. Questa volta lo stadio lo conosciamo già… sarà un’altra storia…” Anche perché dall’altra parte c’è Giovinco: “Ci siamo sentiti spesso…scherziamo sempre volentieri. Ma quando ci ritroveremo in campo sarà diverso. Ci saluteremo e poi però il campo è il campo…”

26-07-2012 - Continua il lavoro tattico

Giornata intensa per il Parma nel ritiro di Levico. Alla mattina i giocatori si sono divisi tra palestra e campo con lavoro specifico su attacco e difesa. Nel pomeriggio allenamento sul campo di Viale Lido. Dopo un esercizio di riscaldamento la squadra ha svolto un lavoro tecnico tattico con partitelle a tema. Hanno svolto un lavoro differenziato Sansone e Pavarini. Domani mattina è in programma una seduta di rifinitura alle ore 10. Domani, venerdi 27 luglio alle 17.30 i crociati affronteranno allo stadio comunale di Levico Terme il Renate, mentre sabato 28, sempre al campo di via Lido e sempre alle 17.30, e’ in programma la sfida con il Varese. Il prezzo dei biglietti e’ di 10 euro per gli adulti, 5 per i ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Ingresso gratuito per i bimbi di eta’ inferiore agli 8 anni.

25-07-2012 - Seduta mattutina sul campo

Il Parma si è ritrovato questa mattina sul campo del centro sportivo di Viale Lido per la prima seduta di allenamento. I crociati hanno svolto lavoro tecnico-tattico sul campo. La seconda seduta si terrà nel pomeriggio. Quest’ultimo, dopo la partita sul campo di Viale Lido, si e’ concluso con una parte di corsa sul sentiero panoramico che costeggia il lago di Levico. Giovedì 26 e’ in programma ancora un doppio allenamento.
Nel ritiro di Levico, e precisamente nel salone Bellavista del Grand Hotel Imperial dove il Parma alloggia, la squadra ha dato vita all’asta benefica per l’assegnazione dei numeri di maglia per la prossima stagione. Il ricavato sara’ dato in beneficenza e i destinatari saranno presto resi noti. Questi intanto i numeri assegnati questa sera:

1 Pavarini, 83 Mirante, 91 Bajza, 93 Piagliacelli, 97 Anacoura, 3 Meceachen, 4 Morrone, 5 Zaccardo, 6 Lucarelli, 7 Biabiany, 8 Galloppa, 9 Belfodil, 10 Valdes, 11 Amauri, 88 Pabon, 22 Vanzo, 27 Galimberti, 29 Paletta, 18 Gobbi, 23 Modesto, 99 Pelle’, 17 Palladino, 20 Acquah, 13 Santacroce, 16 Parolo, 19 Musacci, 25 Chibsah, 21 Sansone, 39 Fideleff, 34 Addae, 56 Tedeschi, 77 Ninis.

24-07-2012 - Lavori di forza in palestra

Dopo il lunedì di riposo concesso da mister Donadoni al termine di una prima impegnativa settimana conclusa dalle amichevoli contro Slavia Praga (3-3), Levico (2-0) e Rappresentativa Memorial Barbieri (5-0),  il Parma è tornato questa mattina al lavoro al centro sportivo comunale di Viale Lido. La prima delle due sedute in programma oggi si è svolta prevalentemente in palestra dove il gruppo, seguito dai preparatori Andreini e Prandelli si è concentrato su lavori di forza. Sono tornati ad allenarsi con il gruppo Amauri,Biabiany, Santacroce e Zaccardo. Nel pomeriggio invece sessione tecnico tattica intervallata da esercitazioni di corsa a navetta e partitelle sul possesso palla.

22-07-2012 - Parma vittorioso nel triangolare di Levico

Dopo 24 ore dall'amichevole con lo Slavia Praga, il Parma ha disputato un triangolare con l'Us Levico e la Rappresentativa Memorial Barbieri. Con la squadra locale, i ragazzi di Donadoni ha vinto per 2-0 con le reti di Pabon e Belfodil. Nella seconda gara, invece, vittoria per 5-0: tripletta di Pellè e doppietta di Palladino. pellè, fc parma-3

Roberto Donadoni dopo i due giorni di amichevoli ha fatto un primo bilancio: “Avrei preferito che il calendario di queste prime amichevoli fosse a rovescio. Abbiamo iniziato contro lo Slavia, una squadra importante che la prossima settimana inizia già il campionato. Per noi, giocare questo tipo di gara dopo solo una settimana di preparazione, comporta sempre qualche rischio dal punto di vista fisico, vedi gli infortuni comunque leggeri, di Santacroce, Biabiany e Amauri. Sono felice comunque del progresso che c’è stato e di come stiamo lavorando. Da partite come quelle di oggi, riesci poi ad ottenere diverse indicazioni. Da quanto infatti riesci a sfruttare il fatto di incontrare un avversario facile, capisci a che punto sei. Se non ce la fai, realizzi quanto e su cosa devi lavorare. Comunque vedo impegno da parte di tutti e  ho avuto la possibilità di girare tutta la rosa. Va bene cosi. Domani, la giornata fino alle 20 sarà di riposo, per smaltire la fatica. Cosi alla ripresa del lavoro magari riusciremo a recuperare gli acciaccati come Zaccardo. Sansone purtroppo non credo, il suo è un infortunio più lungo e insidioso. Non avverte dolore, ma bisognerà comunque aspettarlo un po’ di più. Amauri invece ha solo un leggero fastidio al soleo, fosse per lui, dopo la gara di ieri, avrebbe giocato anche oggi. L’abbiamo fermato noi solo per precauzione”. Soddisfatto fin qui? “Mi interessava mettere minutaggio. Andremo incontro a partite sempre più difficili. I carichi a volte oltre alla brillantezza tolgono lucidità mentale. Certe situazioni una volta smaltita la fatica andranno gestite meglio. Qualcuno dei nuovi poi non è abituato magari a questo tipo di preparazione. Ma, ribadisco, per il resto c’è grande impegno e volontà da parte di tutti”. Parlando di attaccanti, sono andati bene nel match di oggi Palladino e Pelle, ma Belfodil e Pabon stanno davvero ben impressionando… “Belfodil e Pabon sono due giocatori molto diversi tra loro, si completano a vicenda. Sono entrambi giovani e hanno ampi margini di crescita e questo è l’importante”.  Per il resto come vede il mister il suo gruppo, a centrocampo per esempio? “Direi che siamo ben assortiti. A elementi come Valdes, Musacci, Galloppa, Gobbi, Modesto, si sono aggiunti giovani come Acquah, Chibsah e Ninis”. E il greco dove ha la sua collocazione ideale nel Parma?  ”Per me – spiega l’allenatore crociato – può fare l’interno di centrocampo, giocare dietro le punte, o fare l’esterno. In funzione del nostro modulo attuale se i giocatori si sanno adattare e sanno essere duttili hanno certamente più possibilità di giocare”

21-07-2012 - Parma - Slavia Praga 3-3

Finisce in parità la prima uscita ufficiale del nuovo Parma targato Roberto Donadoni. A Levico i crociati mostrano una buona condizione fisica nonostante le gambe siano ancora imballate, causa preparazione. L'amichevole di lusso con lo Slavia Pragai finisce 3-3 e il primo gol stagionale della formazione gialloblù lo segna proprio Amauri (27'). Le altre reti portano le firme di Galloppa (50') e A. Lucarelli ( 77').

I cechi passano in vantaggio dopo quindici minuti con gol di Kores. Prima, al 10', Biabiany ha dovuto abbandonare il campo per un problema fisico, al suo posto Acquah. Proprio quest'ultimo ha contribuito al gol del pari siglato da Amauri: sul tiro dell'ex rosanero il portiere ceco Contofallsky non trattiere con l'italo-brasilano che deposita in rete. Pabon vivissimo e ci prova sempre, migliore in campo insieme ad Amauri. Nel secondo tempo Donadoni prova a mescolare le carte dando spazio anche a Galloppa che riceve il pallone da Gobbi e dopo uno slalom, su due avversati, batte in portiere ceco di sinistro. E' vantaggio che dura appena dieci minuti perchè Kisel riporta tutto in parità. Oltre alla preparazione ci si metta anche la pioggia a rendere le gambe più pesanti. Vosahlik sembra non sentir la fatica e porta in vantaggio i suoi con un tocco sotto misura che batte Mirante. slavia-twitter-2Belfodil si fa notare per buona tecnica e disinvoltura ma il pareggio arriva da calcio d'angolo ed è merito di Lucarelli che svetta su tutti e firma il 3-3. Il quarto gol del Parma sembrava nell'aria ma Contofallsky è stato bravissimo a opporsi a Musacci che ha cercato la conclusione da fuori.

Amauri "E' stato un buon pareggio, una partita vera contro una squadra che tra pochissimo inizia il campionato. Noi in questa prima settimana abbiamo lavorato molto sotto il profilo fisico e corso tanto. Dal punto di vista del gioco abbiamo provato poche cose. E’ poi vero che la squadra dell’anno scorso per la maggior parte è rimasta, ma è anche vero che sono stati inseriti tanti giocatori nuovi. Tutto sommato comunque credo che da parte nostra sia arrivata una buona prove", ha commentato Amauri. Sulla sua prestazione: "Personalmente penso sia andata bene. In partita oggi per esempio la fatica si sentiva ma poi si recuperava anche in fretta e diverse volte sono riuscito a partire negli spazi. Sul gol sono stato bravo  ma anche fortunato. Ci ho creduto e ho segnato.  Posso dire che ho ripreso il Parma da dove l’ho lasciato Il gol non conta molto in questi periodi è vero, ma per il morale conta sempre tanto e io ho voglia di dimostrare di essere ancora un giocatore valido”. Nel primo tempo, l’intesa con Pabon è parsa già buona:  “C’è ancora un po’ di difficoltà nei movimenti, questa è stata più che altro una settimana di carico e di lavoro fisico pesante,  di tattico abbiam provato poco. Lui comunque ha una forza eccezionale e una velocità incredibile, attacca molto gli spazi. Sicuramente farà parlare di sé, ma non c’è solo lui. In attacco anche Belfodil secondo me ha un futuro brillante. Lì davanti, sono convinto che possiamo fare bene.”

Galloppa - “Abbiamo giocato alla pari contro una squadra al momento più pronta di noi. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni per sbloccare il risultato, segno che cerchiamo sempre di giocare a calcio. Nel secondo siamo stati ingenui a prendere i due go, ma comunque bravi a riprendere in mano la gara e conquistare il pari. Dispiace sempre prendere gol, ma se guardiamo agli episodi che li hanno determinati sono frutto di stanchezza, di poca lucidità. In questa fase della preparazione ci sta, cerchiamo allora di migliorare amichevole dopo amichevole”. Sui nuovi acquisti del Parma: "Prima di parlare dei nuovi mi piace parlare di un ritorno. Quello di Ama. Mi ha fatto tanto piacere. Qui si sente a casa, ha voglia di rimettersi in gioco e noi siamo tutti contenti di averlo al Parma. Per quel che riguarda i giovani dico che il nostro campionato è un campionato difficile, bisogna dargli tempo. Belfodil è un nome che secondo me sentiremo spesso. La squadra per me già c’è, ci sono diversi stranieri e, ripeto, bisogna pensare a farli integrare bene. Per quel che mi riguarda io sono contento di restare”.  Il Parma può puntare davvero solo alla salvezza?  “La realtà è questa, speriamo di fare grandi cose  certo, arrivare in Europa poi sarebbe in sogno, ma quest’anno si è cambiato molto, abbiamo perso giocatori fondamentali che avevano fatto molto, ne sono arrivati altri di qualità, ma ci vuole tempo e non è facile.

IL TABELLINO

PARMA FC – SLAVIA PRAGA  3 - 3

PARMA (3-5-2)  Mirante; Santacroce (dal 25’ pt Lucarelli), Paletta, Fideleff (dal  5’ st Maceachen); Biabiany (dall’11’pt Acquah, dal 24’ st Musacci), Ninis (dal 1’ st Parolo), Valdes (dal 14’st Pellè), Morrone (cap) (dal 1’ st Galloppa), Gobbi (dal 15’st Modesto);  Pabon (dal 14’st Chibsah), Amauri (dal 1’st Belfodil). All. Donadoni. A disposizione: Pigliacelli, Tedeschi, Addae, Palladino.

SLAVIA PRAGA (4-2-3-1 ) Contofalsky; Nitriansky, Latka (dal 1’st Dostal), Hubacek, Conka; Jarolim (cap) (dal 32’ st Zmrhal), Petrak (dal 39’st Milutinovic);  Kores, Kisel (dal 23’st Hurka), Juhar (dal 30 Tusiak); Skoda (dal 10’ st Vosahlik).  All. Rada. A disposizione: Berkovec, Vlcek, Frejlach, Trubila,  Vesely.

MARCATORI: 15’ pt Kores , 27’ pt Amauri;  4’st Galloppa, 16’ st Kisel, 18’st Vosahlik, 31’st Lucarelli
ARBITRO:  Rasia di Bassano del Grappa
ASSISTENTI: Toniato – Fassina
NOTE:  terreno in discrete condizioni. Spettatori: 1000 circa. Angoli: 11-3. Recupero: 1’ e 1’.

21-07-2012 - Seduta mattutina con molti tifosi

Il Parma stamane si è ritrovato sul campo di Viale Lido per una breve rifinitura in vista dell'amichevole con lo Slavia Praga nel pomeriggio. Molti tifosi a seguire l'allenamento mattutino dei crociati, nonostante il tempo non prometta nulla di buono.

20-07-2012 - Tattica sul campo e corse in riva al lago

Mattinata sul campo di Viale Lido per il settimo giorno di ritiro del Parma FC. La squadra ha inizialmente  lavorato sulla velocità e reattività con balzi e percorsi specifici. Mentre nella seconda parte della seduta è stato fatto un lavoro tecnico tattico con partita a tutto campo. Questo pomeriggio è previsto un allenamento a partire dalle 17.30 e poi la presentazione della squadra. Nella seconda parte della seduta mattutina è stato svolto un lavoro tecnico tattico con partita a tutto campo. Nel pomeriggio invece una seduta di un’ora e mezza divisa equamente in termini di durata tra esercitazioni tecnico tattiche sul campo e corsa sul sentiero che costeggia il lago. ghirardi a levico-2Fermi Zaccardo per affaticamento muscolare e Sansone per un fastidio alla coscia destra. Domani mattina allenamento dalle 10 alle 11 sul campo di Viale Lido dove alle 17 è in programma l’amichevole con lo Slavia Praga (ingresso a 10 euro per gli adulti, 5 per i ragazzi dagli 8 ai 13 anni, gratuito per i bambini di eta’ inferiore agli 8 anni). A Levico è arrivato anche Ghirardi.
Intanto Andrea Rossi ha lasciato il ritiro: va al Cesena

19-07-2012 -  Lavoro di forza in palestra

Iniziato il sesto giorno di ritiro per il Parma a Levico Terme. Lavoro di forza in palestra questa mattina per la prima delle due sedute di allenamento in programma oggi. La squadra si è divisa in due gruppi, il primo ha iniziato a lavorare alle 9.00 per poi lasciare il posto al secondo gruppo alle 10.30.
Il Parma, nel pomeriggio, si è allenato al centro sportivo di Viale Lido. Il gruppo inizialmente è stato diviso in due gruppi. Una parte della squadra ha lavorato sui movimenti della difesa a tre sul campo centrale mentre gli altri hanno svolto lavoro offensivo con tiri in porta nell’altro campo. Nella seconda parte dell’allenamento il gruppo si è unito, svolgendo una partitella undici contro undici della durata di circa 50 minuti. Ancora palestra e massaggi per Zaccardo. Domani, venerdì 20 luglio, sono in programma due allenamenti, al mattino alle 9.30 e al pomeriggio alle 17.30. Mentre alla sera ci si sposterà nella piazza della chiesa dove dalle 21 è prevista la presentazione della squadra.AyMIK0GCIAA8YzX-2

Intanto i crociati, tra un allenamento e un altro, trovano anche il tempo di divertirsi con scherzi e gavettoni 

18-07-2012 - Lavoro tattico sul campo

Levico Terme 18 luglio 2012 – Dopo la mattinata di riposo trascorsa al Grand Hotel Imperial che ospita la squadra per tutto il ritiro, il Parma nel pomeriggio si è spostato allo stadio comunale di viale Lido dove dalle 17  ha sostenuto un’intensa seduta sul campo. Mister Donadoni e il suo staff hanno lavorato principalmente sulla tattica,  sviluppando i diversi temi proposti attraverso partitelle ad hoc. Cristian Zaccardo, che accusa un affaticamento muscolare, si è limitato a una seduta di massaggi. Domani, giovedì 19 luglio, si tornerà ad effettuare un doppio allenamento. Al mattino dalle 9.30 e al pomeriggio dalle 17.30.

17-07-2012 -  Campo e sprint in salita

E’ durata due ore la prima delle due sedute in programma per il quarto giorno di ritiro. La squadra ha svolto esercitazioni sul campo sul possesso palla e quindi partita il tutto intervallato da lavoro di forza a carico naturale con molti balzi e sprint in salita. Nel pomeriggio di nuovo in campo al centro sportivo di Viale Lido alle 17.30

16-7-2012 - Sveglia alle 7.30 e test atletici

Terzo giorno di ritiro e primi test fisico atletici per il Parma Fc. La giornata è iniziata presto, con i test che sono partiti già alle 7.30 al centro sportivo comunale di Viale Lido. Nello specifico sono stati svolti un test di valuzione degli arti inferiori in palestra e un test metabolico sul campo. 

Domenica 15-7-2012 - Un po' in campo, un po' in palestra

Cielo plumbeo e clima autunnale (in nottata sulla Valsugana si è abbattuto un violento temporale) per la squadra di mister Donadoni che per il primo dei due allenamenti in programma si è divisa in due gruppi che nel corso della giornatata si alternano tra campo e palestra. Per il gruppo in campo lavoro tecnico ed esercitazioni su possesso palla nei vari modi, per quello in palestra lavoro di propriocettività, core stability (irrobustimento del tronco) e quindi circuito sulla forza di 12 stazioni.

Sabato 14-7-2012 - Primo allenamento a Levico

E’ iniziato alle 18 al centro sportivo di Viale Lido il primo allenamento del Parma. Una seduta di ripristino di un’ora e mezza, basata sulla corsa con variazione di ritmo e su partitelle a campo ridotto. La squadra era arrivata al Grand Hotel Imperial intorno alle 14.

 Durante le partitelle, da dieci contro dieci, primi applausi per Padon e e Palladino che ha deliziato i tifosi con una doppietta, prima di testa, poi una spettacolare rovesciata su cross di Ninis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento