Piazza Garibaldi gremita per il Parma: 3 mila persone incitano i crociati

Piazza Garibaldi, il cuore di Parma, dove si sono festeggiati in un secolo di storia tutti i trionfi della sua squadra di pallone, stasera ha pulsato con il battito della propria gente. Donadoni: "Pensiamo al futuro, cerchiamo di migliorarci"

Piazza Garibaldi, il cuore di Parma, dove si sono festeggiati in un secolo di storia tutti i trionfi della sua squadra di pallone, stasera ha pulsato con il battito della propria gente, fatto di cori, colore di bandiere e striscioni, e del calore di torce e fumogeni, esattamente come in Curva Nord sugli spalti dello stadio Ennio Tardini. Chi dice più di tremila, chi addirittura almeno cinquemila.  Impossibile quantificare i tanti tifosi radunatisi per accogliere i giocatori e i tecnici che, fra tre giorni, porteranno in giro per i campi della Serie A il nome della città e del suo territorio nella stagione del Centenario del club, indossando quella maglia crociata unica, nel panorama del mondo del calcio internazionale, bianca con la croce nera, disegnata da Ugo Betti,  uno dei suoi primi calciatori, che, il 16 dicembre 1913, la fondarono in una trattoria di borgo Aurelio Saffi.

ECCO LA MAGLIA DEL CENTENARIO 

La riproduzione perfetta di quella divisa, in materiale antico, prodotta dallo sponsor tecnico Erreà, che il Parma vestirà in campionato nella partita del secolo del club, il 15 dicembre, è stata svelata alla piazza raccogliendo un lungo applauso carico d’emozione per il fascino che porta con sé. Il titolare di Erreà, Angelo Gandolfi, ha donato la numero uno al presidente Tommaso Ghirardi, mentre altri esemplari sono stati riservati all'amministratore delegato Pietro Leonardi, al sindaco di Parma Federico Pizzarotti, all'assessore comunale allo sport Giovanni Marani e a quello provinciale Walter Antonini, che hanno aperto la serata con il saluto delle autorità.

E’ stata l’apoteosi dell'evento, presentato dal giornalista della Gazzetta di Parma Sandro Piovani e dalla giornalista Federica Masolin di Sky Sport, perché la maglia da sempre è il simbolo. Un’esaltazione anticipata dalle dichiarazioni d’intenti pronunciate da mister Roberto Donadoni, dall’ad Pietro Leonardi e dal patron Ghirardi.

“Pensiamo al futuro, cerchiamo di migliorarci” – ha auspicato il nostro allenatore Roberto Donadoni. “Non abbiamo ancora fatto niente. Partiamo con tanto entusiasmo quest’anno. Parma merita, indipendentemente dal Centenario” – ha sottolineato Leonardi. “Ringrazio la nostra gente che anche stasera è presente in numero importante e che non ci ha mai abbandonato. E’ un’emozione essere il presidente di una squadra che ha fatto la storia non solo di Parma, ma anche d’Italia” – ha concluso Tommaso Ghirardi abbracciato dall’ovazione di piazza Garibaldi, stracolma di tifosi in festa come nei momenti più belli della storia calcistica cittadina

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento