Parma venduto ai russo-ciprioti. Il nuovo presidente è Fabio Giordano

La conferenza stampa è iniziata. Il nuovo presidente del Parma Calcio è l'avvocato Fabio Giordano: "Sono state firmate tutte le carte, sarò presidente tecnico per tre mesi. L'acquirente del Parma è la Dastraso"

La nuova proprietà con l'avvocato Fabio Giordano foto: FcParma

La conferenza stampa è iniziata. Il nuovo presidente del Parma Calcio è l'avvocato Fabio Giordano: "Sono state firmate tutte le carte, sarò presidente tecnico per tre mesi. L'acquirente del Parma è la Dastraso". 

"Sono un po' provato dalla trattativa appena terminata-ha dichiarato il neopresidente Fabio Giordano. Siamo arrivati ad oggi e sono state firmate tutte le parti. Pietro Doca ha dato le dimissioni, è stato un po' spaventato dalla stampa. Ho fatto carriera velocemente perché farò il presidente per tre mesi in modo tecnico, poi farò il vicepresidente. Dastraso è l'acquirente del Parma: rispetto a questo ci sono stati tanti ragionamenti ma non c'è nessuna spy story".

Si apre una nuova era. Le quote di maggioranza della Eventi Sportivi Spa, società controllante il Parma Fc, sono state acquisite dalla Dastraso Holdings Limited, con sede a Cipro, un gruppo cipriota-russo leader nell'estrazione petrolifera. C'è un Presidente l'avv Fabio Giordano , che sarà in carica per tre mesi e che poi, successivamente, quando sarà sostituito da uno degli azionisti, prenderà la carica di vice presidente. Con lui il Direttore Generale Pietro Leonardi.  A dare l'annuncio, alle 19.45 circa, nella sala stampa del Tardini gremita di giornalisti e tifosi è proprio l'avv Fabio Giordano che siede al fianco di Pietro Leonardi. "Dastraso è l'acquirente del Parma. Io sono un legale internazionale specializzato in merger acquisitions. Ringrazio il presidente Ghirardi: ha ceduto il Parma per spinta da parte della città, e la holding straniera che lo ha conosciuto ha massima fiducia. Tante società sono controllate da holding straniere: ho visto nominativi circolare sui giornali e devo dire che qualcuno si è avvinato. Da avvocato avendo però firmato un patto di riservatezza non posso divulgare in questo momento i nomi degli shareholders. ma entro i primi di marzo gli stessi prenderanno delle cariche ufficiali. E' giusto che tutti abbiano le proprie idee ma queste sono le volontà degli azionisti di riferimento - conclude il presidente Giordano - Il mio ruolo sarà di fare il traghettatore e il ristrutturatore del club. La holding tramite la sua controllata ha acquisito  il 66,55% del Parma".

"Ho condiviso con la nuova proprietà le idee e questo evolversi di emozioni da maggio fino ad ora ha fatto sì che per quanto mi riguarda ci fosse una voglia incredibile di uscire da questa situazione - dice Pietro Leonardi - . Ringrazio la proprietà per la fiducia accordatami. Solo Fabio Giordano sa quanto volessi che questo cambiamento avvenisse, per il bene della squadra e vedendo la sofferenza di questa città. E' giusto che il nuovo presidente  dica che io mi ero messo a disposizione in qualsiasi veste pur di risolvere questa situazione. Se siamo ultimi le responsabilità ci sono, sicuramente anche mie, e darò il massimo fino all'ultimo respiro per ridare quelle soddisfazioni che i tifosi meritano. A partire dal mercato di gennaio".

Al Presidente Giordano viene chiesto se la nuova proprietà sia legata a Taci:

"Il mio studio legale cura gli interessi di molti clienti internazionali e l'ingegner Taci l'ho seguito per molti anni. E' una persona che stimo, mi auguro che mi chiami e mi chieda di entrare nell'operazione visto l'interessamento che ha espressso per molti anni verso il mondo del calcio".

Come nasce l'interesse per il Parma?

"L'interesse per Parma è motivato dal fatto che è una bellissima città del Nord,  il salotto buono d'Italia: In riferimento al calcio la sua la tifoseria è di quelle amano lo sport".

La priorità è la salvezza in serie A?

"No. Direi che la priorità è la ristrutturazione del club. I pagamenti principali sono ben chiari poi naturalmente è interesse di tutte le squadre di Serie A conservare la categoria. Per quanto riguarda i rinforzi e il mercato ci avvaliamo di Leonardi e delle sue indicazioni. Ribadisco che il mio ruolo è quello di ristrutturare l'azienda Parma. Nella holding straniera non ci sono persone sprovvedute e hanno comprato un club per mantenerne il valore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della conferenza stampa, il Presidente Giordano, ha voluto incontrare personalmente i tifosi che affollavano la conferenza. Con lui, che è rimasto entusiasta degli stessi, il dg Leonardi per un incontro che, nell'hospitality attigua alla sala stampa, è durato circa mezz'ora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento