menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Pro Vercelli 3-0 | Crociati in testa per una notte

Due gol in due minuti: Insigne e Scavone piazzano il doppio colpo, la chiude Corapi, osannato dalla curva

Dal nostro inviato

PARMA – Parte bene il Parma che con Insigne in dieci minuti sfiora il gol tre volte: una su punizione, altre due grazie a due assoli del napoletano che si sta dimostrando imprescindibile in questa fasde della stagione. D’Aversa l’ha studiata così: palleggio avvolgente e poche verticalizzazioni per Baraye che gioca più di sponda per mandare dentro Insigne con il solito Di Gaudio che sembra sempre che debba spaccare il mondo e poi finisce per incartarsi. Nella prima mezz’ora si assiste allo svolgimento di due partite in una: in una il Parma attacca, nell’altra aspetta e fa sfogare la Pro e cerca di attaccarla di rimessa. Ma dai e dai, la squadra di Grassadonia - che non disdegna di palleggiare e di verticalizzare andando dentro con le mezz’ali, cosa che il Parma non fa mai – si affida solamente all’estro di Insigne e alla vitalità fumosa di Di Gaudio. Baraye nella posizione di centravanti fa spesso da spola giocando tra le linee e non andando mai in profondità, segno di una partita di sofferenza in cui il senegalese cerca di favorire l’ingresso dei compagni negli spazi invece che attaccarli. E spesso aspettando un pallone che non arriva quasi mai perché troppo spesso anticipato. Ne scaturisce una partita noiosa che vive di fiammate estemporanee dei singoli: Di Gaudio qualcosa crea, ma sbaglia sempre l’attimo sprecando qualche pallone di troppo, Baraye è troppo leggero e Scozzarella marcato da Raicevic, giocatore che lo segue spesso in alternanza con Morra.

C’è bisogno di una svolta che al 53’ trova Yves Baraye. Il senegalese si avventa su Bergamelli che in conduzione è lento e impacciato, gli soffia il pallone e punta Konatè che non può fare altro che stenderlo. Punizione e rosso. Sulla palla va Insigne che grazie alla deviazione della barriera trova il sesto gol. La partita si sblocca e il Parma con uomo in più cerca di gestire e andare negli spazi: ci riesce al 56’ Scavone che supera il portiere e insacca. Partita che svolta e si mette bene per i crociati che hanno qualche altra possibilità di arrotondare il punteggio. Ci pensa Corapi che in 5’ si regala una grande giornata: entra, segna e va sotto la curva a prendersi il tributo per il primo gol in campionato che sugella un anno magnifico a livello personale.

IL TABELLINO 

Parma – Pro Vercelli 3-0

Marcatori: 54′ Insigne, 57′ Scavone, 89′ Corapi

PARMA (4-3-3): Frattali 6, Iacoponi 6, Lucarelli 6, Mazzocchi 6 (82′ Scaglia ng), Baraye 6 Munari 5,5, Insigne 7, Di Gaudio 5,5 (64′ Frediani 6), Scozzarella 5,5 (85′ Corapi 6), Gagliolo 6,5, Scavone 6,5. A disp: Nardi, Dini, Ramos, Barillà, Germoni, Siligardi, Sierralta, Dezi. All.: D’Aversa 6,5

PRO VERCELLI 1892 (4-3-3): Marcone 6, Mammarella 6, Vives 6, Raicevic 5 (76′ Della Morte 5), Altobelli 6, Morra 5,5 (69′ Polidori 5), Castiglia 5,5, Konatè 5, Bifulco 5 (56′ Bruno 5), Ghiglione 5,5, Bergamelli 5. A disp: Nobile, Berra, Rocca, Vajushi, Barlocco, Gilardi, Pugliese, Grossi, Germano. All.: Grassadonia 5,5

Arbitro: Sig. Daniele Martinelli di Roma. Assistenti: Sigg. Michele De Troia di Termoli e Pasquale Cangiano di Napoli. IV Uomo: Andrea Zanonato di Vicenza.

Note – Calci d’angolo: 3-4. Ammoniti: Castiglia (20′), Lucarelli (43′), Morra (58′), Bruno (59′), Mammarella (77′). Espulso Konatè (53′). Recupero: 1’pt, 3’st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento