rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Parma, Quagliarella tratta la risoluzione, per Viviano manca l'ufficialità

Dal suo profilo Instagram l'attaccante prova a smentire. In mattinata i suoi agenti incontreranno l'avvocato Romei, braccio destro di Ferrero per l'accordo. Per il portiere si aspetta l'annuncio

Fabio Quagliarella non è mai stato vicino al Parma come in questo momento. In mattinata i suoi legali rappresentanti, capitanati dall'avvocato Bozzo, andranno a trattare la risoluzione consensuale del contratto e concorderanno la buonuscita da assegnare al giocatore. Dopo di che Quagliarella sarà libero e potrà firmare con qualunque squadra. Il Parma, da tempo sulle sue tracce, ha offerto al giocatore un biennale a un milione di euro a stagione e il giocatore avrebbe accettato. Quagliarella, in vacanza negli Stati Uniti, aveva provato a disseminare un indizio social etichettando come fake news la notizia secondo cui si parlava di una risoluzione e della scelta di Parma. 

Slegata come trattativa prosegue spedita quella che porta a Emiliano Viviano, per il quale manca solamente la firma sul contratto. Il giocatore è atteso nella prossima settimana a Parma per le visite mediche di rito e la firma del contratto triennale a 750 mila euro a stagione che lo legherà al club di Lizhang. Nel pacchetto che prevede un corposo esodo da Genova a Parma, dovrebbe rientrare anche Jacopo Sala, anche per lui è pronto un triennale. Per quanto riguarda Matias Silvestre (al quale il Parma ha proposto un biennale), ci sono dei rallentamenti dovuti alle richieste del giocatore che preferirebbe avere tre anni di contratto, cosa che Daniele Faggiano, a Milano in queste ore per muoversi su più fronti, non può garantirgli. Se dovesse saltare il Parma proverà a trattare per Tonelli, operazione gradita a D'Aversa ma costosa e difficile da intavolare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Quagliarella tratta la risoluzione, per Viviano manca l'ufficialità

ParmaToday è in caricamento