menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: D. Fornari

foto: D. Fornari

Parma-Reggiana 1-0 | Decide Baraye sotto il diluvio

Il nono gol del senegalese regala la vittoria al Parma

Dal nostro inviato

PARMA – Finisce in festa, come era finita all’andata, finisce con Baraye che balla, come era finita all’andata, finisce con tre punti e un secondo posto blindato dopo una battaglia su un campo di gioco ai limiti della praticabilità. Decide Yves Baraye con un guizzo da giocatore vero, dopo aver giocato una partita grandissima.

C’è grande atmosfera al Tardini per il derby che manca da vent’anni. La curva Nord ha risposto per bene, una coreografia mozzafiato degna da partite sudamericane. La pioggia condiziona le giocate, ma il Parma ha avuto un grandissimo approccio alla partita, stritolando la Reggiana e mettendola lì, nei suoi 40 metri rendendola innocua e capace di pungere (si fa per dire) solo con qualche palla lunga e un calcio piazzato deviato dalla barriera e messo in angolo da Frattali che resta inoperoso per grandi tratti del primo tempo. Non è così per Perilli che para un rigore a Calaiò e nega il gol all’Arciere in almeno un paio di occasioni. Penalty  a parte, concesso per fallo di Sabotic su Baraye al 12’, quando il senegalese è stato abbattuto dal difensore granata, giudicato ultimo uomo nonostante Rozzio fosse nei paraggi. Punizone dai trenta metri a scendere di Scozzarella, non succede nulla. Il Parma ha il predominio territoriale, colleziona oltre al calcio di rigore almeno tre, quattro palle gol nitide non concretizzate.

LE PAGELLE 

Due sui piedi di Calaiò che da quando è arrivato a Parma ha disputato la sua peggior partita. E se si va all’intervallo sullo 0-0 è solo merito (eufemismo) di Calaiò e della traversa colta da Munari a porta vuota. Sembra stregata la porta di Perilli, e intanto il Parma non segna da quasi cinquecento minuti. Al limite della praticabilità, si gioca al Tardini con i crociati che rallentano e la Reggiana che prova a uscire. Il campo è una pozzanghera, si gioca a stento e la palla non viaggia più di fatto. Ci pensa Iacoponi a mettere in moto il pallone servendo il liberissimo Baraye che di testa beffa Perilli prima di spingere il pallone in porta. Il Tardini esplode di gioia, Baraye chiama a raccolta i suoi per invitarli ad esultare. E poi monta sulla schiena di Calaiò per rincuorarlo. Il tempo passa, non succede più nulla se non qualche colpo proibito in mezzo all’acqua del Tardini che esplode di gioia dopo 3’ di recupero e dà inizio alla festa sotto la Nord.

LA DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA-REGGIANA 1-0

Marcatori: 21' s.t. Baraye (P)

parma-logo-nuovo-2-2

Parma (4-3-3): Frattali 6; Iacoponi 7, Di Cesare 6 (19’ s.t. Mazzocchi 5,5), Lucarerlli 7,5, Scaglia 6,5; Munari 7, Scozzarella 6,5, (31’s.t. Corapi ng), Scavone 7; Nocciolini 6 (40’ s.t. Saporetti ng), Calaiò 5, Baraye 7,5.
A disp: Zommers, Fall, Giorgino, Nunzella, Sinigaglia, Ricci, Simonetti, Edera, Messina. All: D'Aversa 6,5

reggiana-2

Reggiana (4-4-2): Perilli 5,5; Spanò 5, Rozzio 5,5, Sabotic 4, Panizzi 5 (40’ s.t. Sbaffo ng); Ghiringhelli 5, Bovo 5,5 (32’ s.t. Marchi ng) Genevier 5, Contessa 5, (8’ s.t. Calvano 5); Guidone 5, Cesarini 5. All. Menichini. A disp: Narduzzo, Pedrelli, Trevisan, Maltese, Riverola, Lombardo, Rocco, Rizzi. All: Menichini 5

Arbitro: Sig. Pillitteri di Palermo.

Note – Calci d’angolo: 6-5. Espulso Sabotic (13′), Ammoniti: Cesarini (18′), Ghiringhelli(30′), Di Cesare (37′). Recupero: 2’pt, 3’st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento