rotate-mobile
PRE-SEASON

Parma, ritiro a Collecchio e amichevoli in Europa

Il Club si ritroverà a inizio luglio al Mutti Training Center per preparare la nuova stagione. Previsti incontri internazionali

Il ritiro che preparerà il Parma alla Serie A si svolgerà a Collecchio, nelle strutture ammodernate del Mutti Training Center, asse portante della filosofia americana, assieme al Tardini. La stagione non è ufficialmente finita, giovedi 16 ci sarà il rompete le righe e i vincitori del torneo di Serie B si sparpaglieranno in giro per il mondo a godersi un po' di meritato riposo. Il Club li aspetta i primissimi giorni di luglio. Questa dovrebbe essere la data del raduno, con i canonici test medici. Poi si partirà con il ritiro vero e proprio, con la città pronta ad accogliere la squadra a due passi da centro, rinunciando a scampagnate e gite in montagna. In realtà il Parma ha accorciato la permanenza in altura in maniera graduale. Due anni fa, con il primo Pecchia, Delprato e soci hanno fatto 9 giorni in Val di Pejo. L'anno scorso con don Fabio furono sette in Val Pusteria. La scelta di Collecchio è stata dettata anche per abituare il fisico dei ragazzi al clima campionato, dato che tra agosto e settembre ci saranno già nove gare ufficiali tra Campionato e Coppa Italia al caldo. 

La scelta è stata ponderata dall'Area Tecnica e avvallata dai più alti in grado, dopo l'ok dell'allenatore e del suo staff. Si è andati in questa direzione anche perché conta molto la fase di recupero e già molti top club rinunciano ormai alla montagna, curando il sonno. L'importante, in ritiro, è evitare infortuni, faticare e riposare bene. Nelle stanze della foresteria, nel cuore del Centro Sportivo, c'è tutto quello che serve per prepararsi al meglio e affrontare le battaglie (sportive, si intenda) che la Serie A riserverà ai crociati. La fase del ritiro, che durerà indicativamente tre settimane, prevede amichevoli di lusso, contro Club blasonati. Pecchia ha bisogno di partire forte, per far capire ai suoi che cosa voglia dire giocare per certi traguardi. L'idea è quella di organizzare dei test di volta in volta per capire il livello della squadra. Si organizzeranno delle mini tournée tra Spagna, Germania e Austria. Al momento si valutano diverse soluzioni e, qualche contatto è stato già formalizzato ma senza andare a fondo. Intanto Collecchio si prepara ad accogliere, in un altro abbraccio, il ritiro del Parma che giocherà - dopo tre anni - in Serie A. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, ritiro a Collecchio e amichevoli in Europa

ParmaToday è in caricamento