Sport

Parma, il ritiro sarà ancora a Collecchio: prima però una settimana di Sardegna

La buona esperienza della scorsa stagione, ha portato i vertici gialloblù a giocare a domicilio anche questa stagione. Niente Ostuni, nè montagne, solo l'abbraccio dei tifosi: in un momento delicato come questo servirà

Il Parma lavora per mettere in piedi il ricorso al Tas di Losanna, per convincere il presidente Ghirardi a tornare sui suoi passi e per la stagione che verrà. Nell'incertezza della guida, c'è la certezza di una società sana, come annunciato da Leonardi, di un gruppo forte e pronto alle battaglie e di un pacchetto azionario solido. Questi i punti fermi in una stagione che sarà battagliera, per tanti motivi. L'ambiente è nello sconforto, la decisione di Ghirardi di lasciare il club ha seminato spasmi di panico nella tifoseria, che durante la conferenza stampa di Leonardi si è fatta sentire con domande mirate all'Ad. Le risposte sono state chiare, il Parma c'è. Almeno nelle intenzioni. In attesa delle decisioni di Donadoni, i crociati, probabilmente, ripartiranno dal centro direzionale di Collecchio, sede del ritiro che sarà presentato nei prossimi giorni. Con molte probabilità, vista anche la buona esperienza della scorsa stagione, sarà ancora la club house gialloblù a lanciare i crociati verso la stagione che verrà, con un pre-ritiro che si svolgerà in Sardegna per compattare l'ambiente, pronto a lavorare e ad alternare spiaggia a corsa, senza pallone. Poi tutti in casa, a raccogliere l'abbraccio dei tifosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, il ritiro sarà ancora a Collecchio: prima però una settimana di Sardegna

ParmaToday è in caricamento