Parma, si va in ritiro. Leonardi: "Lavorato per una rosa completa"

"La squadra è quasi pronta, manca solo qualche tassello. Il nostro obiettivo resta la salvezza, ma abbiamo un allenatore bravo... ". Donadoni: "Voglio il campo"

Pabon alla presentazione delle maglie, foto Fc Parma

Il Parma riparte da dove aveva finito. Dall'entusiasmo delle vittorie e sull'onda del bel gioco visto con Donadoni in panchina. Riparte dalle nuove maglie, indossate subito dai "nuovi" Parolo, Ninis e Belfodil, accomopagnati dai portieri Mirante e Pavarini, riparte senza Marques e Valiani e, soprattutto senza Giovinco. Riparte da una promessa di Pabon, spuntato alla fine della conferenza stampa, riuscito a strappare un applauso che sa di fiducia: "Sono felice di essere qui - dice il colombiano - spero di segnare molto". E poi un laconico congedo di Leonardi, che suona, anche questo, come una promessa: "Sentirete parlare di lui, eh". 

LEONARDI E' SODDISFATTO -  Dopo aver svelato le maglie, l'a. d. gialloblu Pietro Leonardi passa ad analizzare il momento del Parma, "un momento buono perché ancora non giochiamo (ride ndr) quindi siamo vincenti. Scherzi a parte penso abbiamo lavorato con molto sacrificio per consegnare al tecnico una rosa importante. Manca ancora qualche tassello, ma è poca roba. L'obiettivo stagionele resta la salvezza tranquilla, ma è lecito per i tifosi sognare. Noi abbiamo fatto del nostro meglio, qualcuno è andato, in compenso sono arrivati molti giocatori di talento e esperienza. Marques? Ha avuti dei problemi che non sto qui a raccontare. Ha avuto qualche problema e insieme abbiamo deciso di lasciarlo libero". Parla di salvezza tranquilla Leonardi, vuole mantenere il profilo basso, ma poi si sbilancia sull'allenatore: "Abbiamo uno bravo".

DONADONI E' CARICO - Donadoni iringrazia e non si scompone: "E' vero. Abbiamo "lasciato" qualcosa, anzi  qualcuno, ma abbiamo grande entusiasmo. Abbiamo centrato, infatti, gli obiettivi che ci eravamo prefissati con la società. Adesso abbiamo un mix ideale, con giovani interessanti e meno  giovani pronti a dimostrare il proprio valore. Non vedo l’ora di  scendere in campo questo pomeriggio (arrivo previsto a Levico per le 14, pranzo e riposino per poi cominciare ufficialmente ndr), per iniziare ad allenare la  squadra e cominciare questa nuova avventura". Morrone, presente in sala stampa, viaggia sulla stessa lunghezza del proprio mister: "Continuiamo con la nostra filosofia: ovvero  abnegazione, spirito di sacrificio e attaccamento a questa maglia.  Noi esperti dobbiamo fare inserire al più presto i tanti  giovani della squadra e spiegare loro le nostre idee e, in  particolare, il nostro modo di intendere il calcio. Vogliamo fare una buona stagione - dice il capitano - magari senza soffrire e togliendoci  qualche soddisfazione. Ai tifosi dico di stare tranquilli, daremo  tutto, come sempre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento