menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto D'Aversa - foto ParmaToday.it

Roberto D'Aversa - foto ParmaToday.it

Vigilia contro la Salernitana, D'Aversa: "Guai a sottovalutare una squadra che sta bene"

Il tecnico del Parma in conferenza stampa: "Vengono da un risultato positivo, non credo all'alibi delle assenze"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Dopo la vittoria contro il Venezia al Penzo, la squadra di D'Aversa si avvia verso la sfida contro la Salernitana, squadra ostica che viene da un risultato positivo e che ha voglia di stupire perché ha bisogno di punti. "La Salernitana viene da un bel risultato - dice il tecnico crociato in conferenza - un 2-0 in casa contro lo Spezia che ha detto di una squadra che sta bene anche fisicamente. Non dobbiamo commettere l'errore di pensare che abbiamo contro una squadra in difficoltà per le assenze, dobbiamo rimanere concentrati sulla partita sapendo che arriva una squadra che ha fatto risultato nell'ultimo turno. Sono in ottime condizioni fisiche e anche a livello psicologico stanno bene". Le parole dell'amministratore delegato Luca Carra in settimana hanno puntellato ulteriormente la panchina dell'allenatore crociato: "La società si è sempre mostrata al mio fianco. Carra ha fatto capire gli intenti del Parma, mi fa piacere che condivida il mio pensiero che è quello poi che dico da inizio campionato. Ci sono almeno tre, quattro squadre più forti di noi. Dopo tre sconfitte consecutive non ci può essere serenità ovviamente, ma non possiamo pensare di poter vincere tutte le partite solo perché ci chiamiamo Parma. Se si va ad analizzare la partita e si considera il fatto che il Venezia non aveva mai subito gol in casa e non aveva mai perso, significa che la nostra è stata una buona gara. Numeri alla mano pur essendo sterile perché abbiamo creato poco, il possesso palla lo abbiamo tenuto noi. Certo, vanno migliorate alcune cose, come ad esempio creare azioni da gol. Il gioco non è ancora lineare ma stiamo lavorando per fare in modo che lo sia presto. Come? Con il lavoro, cercando di affrontare tutte le situazioni con determinazione. Credo che noi abbiamo le qualità per poter fare meglio ed è ora che le qualità dei nostri giocatori emergano. Rispetto a Venezia non ci saranno molti cambi. C'è da valutare la condizione fisica della squadra e di alcuni giocatori. Scozzarella aveva bisogno solo di una condizione approrpiata, è stato fermo per una quarantina di giorni dopo la finale dei play off. Adesso credo che abbia raggiunto una condizione psicofisica normale e che in quella parte di campo possa fare la differenza e sia un'arma per noi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento