Parma-Sassuolo 1-0 LE PAGELLE | Iacoponi torna granitico

Inglese vive una serataccia, bravo Scozzarella

Dal nostro inviato 
PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Sassuolo 1-0.

Sepe 6,5 - Passa il primo tempo a guardare i compagni che sprecano palle gol una dietro l’altra. Nel secondo si impegna una volta su Boga e un’altra su Berardi. Serata tranquilla.

Darmian 6 - Spinge bene e difende quanto basta per blindare la catena di destra. Si sgancia sempre e quando si sviluppa il gioco lui fa il centrocampista. 

Iacoponi 7,5 - Non fa toccare neanche una palla a Capito, gli si francobolla addosso e lo rende un agnellino docile. È tornato granitico nella sua serata più dura. 

Bruno Alves 6,5 - Di testa le prende tutte, l’assist a Gervinho lo fa ma l’arbitro glielo annulla e lui combatte. Protesta e si fa sentire, fa il capitano.

Gagliolo 6 - Il meno lucido della difesa di  un Parma che si riprende il carattere. E i punti. Qualche scivolone di troppo, non pulito in fase di impostazione ma efficace quanto basta per rimettersi in sesto.

Hernani 6,5 - Il gol annullato lo propizia lui, gestisce con sapienza la palla quando è pressato. Velocizza - per modo di dire la manovra - e si fa sentire con personalità e giocate. 

Scozzarella 7 - Redivivo. Non gioca da Parma-Fiorentina, al suo debutto assoluto in questa stagione, disegna un paio di arcobaleni che Gervinho non riesce a spingere dentro. Giocate da regista vero, fino a quando regge comanda lui.
66’ Brugman 6- Amministra con ordine e si prende qualche punizione. Pulizia in mezzo quando la palla scotta. 

Barillà 6,5 - La testa che manda in gol Bourabia, nella porta sbagliata, è la sua. Altra partita importante, dimentica Roma e gioca con testa libera e piglio da altri tempi. 

Kulusevski 5,5 - Numeri da prestigiatore, nasconde la palla e la fa ricomparire con una facilità impressionante. Ma quando c’è da dettare l’ultimo passaggio svanisce. 

87’ Sprocati sv

Inglese 4,5 - Serataccia per l’attaccante trascinatore di un Parma che l’anno scorso si è salvato grazie ai suoi gol anche. Il rigore sbagliato è sintomo di un momento no, che culmina lerci con tanti stop sbagliati e palle non protette. 

78’ Cornelius 6 - Scivola quando è in area di rigore, ma lotta più di Inglese e si rende più pericoloso in ripartenza. 

Gervinho 6 - I due gol li segna, ma è in fuorigioco. Sul secondo in particolare sbaglia a rientrare e lo fa in ritardo. Ma resta il più attivo di un reparto che deve ritrovare per forza la sua vena realizzativa sotto porta, dove sbaglia in almeno un paio di circostanze a tu per tu con Consigli. 

D’Aversa 7 - Imbriglia il collega e nel primo tempo non gli fa vedere palla. Chiude gli spazi, conquista la palla e gioca subito in verticale. Costruisce quattro cinque palle gol nitide nel primo tempo. Nel secondo rigira, si sbraccia ed esulta per un gol che pesa più dei tre punti conquistati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento