rotate-mobile
ESCLUSIVA

Parma, senti Andreazzoli: "Romagnoli un leader: sa come si vince"

L'ex allenatore dell'Empoli con il difensore ha costruito un grande rapporto: "Capitano anche senza fascia, serio, concentrato sul lavoro. Porterà caparbietà e curiosità"

A Parma è arrivato mister promozione. Un soprannome che Simone Romagnoli, difensore centrale di 32 anni, si è guadagnato durante la sua carriera, cominciata nelle giovanili della vicina Cremonese e passata dalle quelle del Milan. E' lì che ha cominciato a indossare la fascia da capitano che più o meno ha portato in tutta la sua carriera fino a qui. Ed è con la fascia al braccio che ha alzato al cielo, nel 2009-2010, la Coppa Italia Primavera strappando in quella stagione la prima convocazione in Serie A con i rossoneri. E dunque la prima 'promozione', un premio meritato. Prima di cominciare il tour che lo ha portato a disputare 362 partite con i professionisti, distribuite un po' in tutte le categorie, Simone Romagnoli è come se avesse imparato a essere leader vincendo campionati: quattro. In pratica uno ogni due anni. Romagnoli ha centrato 4 promozioni in 8 anni di B (perché due stagioni sono iniziate a gennaio dopo il mercato): sostanzialmente ha vinto il 50% dei campionati. 

PARMACITY111_20220625111551605_9e6442b2c82c8c1ba630489a0c45ad0f-2-3 Simone Romagnoli con la maglia dell'Empoli - foto Ansa

Il primo con Zeman, a Pescara da protagonista. Poi l'avventura che ha portato in Serie A il Carpi (c'era pure Inglese, che ritroverà a Parma). Con i biancorossi ha perso anche una finale Playoff con il Benevento. Si è rifatto con il Brescia nel 2019, dove ha messo insieme 35 presenze e due gol. L'ultima in ordine di tempo è quella confezionata a Empoli, con Aurelio Andreazzoli in panchina. "Caparbietà, curiosità, studio delle gare, coscienza dei propri mezzi e limiti. Questo può garantire Simone. La sua carriera parla per lui - spiega a ParmaToday.it Andreazzoli -. Simone è un capitano anche senza fascia, mette sempre grande partecipazione alla causa. A volte può essere un limite, ma tante altre è sinonimo di forza. Al Parma servirà l’esperienza di un calciatore che ha vinto tanto in quella categoria. Sicuramente la squadra trarrà beneficio dall'arrivo di Romagnoli. Lui sa come si vince, sa come raggiungere gli obbiettivi: occorra mentalizzare uno spogliatoio e lui è l'uomo giusto. Sereno in apparenza, dedito alla famiglia, concentrato, a volte anche troppo, sul lavoro. Ripeto: Romagnoli è un capitano, anche senza fascia". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, senti Andreazzoli: "Romagnoli un leader: sa come si vince"

ParmaToday è in caricamento