Parma, incontro tra calciatori e società: non ci sarà Ghirardi

Lucarelli e compagni chiedono un faccia a faccia con la dirigenza e Leonardi si fa da garante. Deve tranquillizzare un gruppo che vuole chiarezza. E intanto Cassano parla con la Samp

Parma. I giocatori avrebbero chiesto un faccia a faccia alla società che alla ripresa degli allenamenti si terrà presumibilmente negli spogliatoi del centro sportivo. Leonardi dovrà dare delle spiegazioni e rassicurare un'ambiente che adesso ha bisogno di certezze. Ghirardi avrebbe versato solo gli stipendi di un mese e mezzo. Ma la penalizzazione non è stata evitata: si va incontro a un meno due. In più, secondo la Gazzetta dello Sport, Antonio Cassano avrebbe incontrato a Roma il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, avranno discusso con il blucerchiato sullo sfondo? Vedremo, caso mai per giugno, FantAntonio rimarrà a gennaio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento