Parma-Spezia 2-2 LE PAGELLE | Aggrappati a Kucka, il leader

Bene anche Cornelius, al rientro. Quanta fatica sugli esterni

Juraj Kucka - foto Ansa

Dal nostro inviato
PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Spezia 2-2

 Sepe 6 – Attento su Gyasi, due volte. Incolpevole sui gol, fortunato sui tre pali.

Grassi 6 – Adattato a terzino destro, il  centrocampista non ha vita semplice. Pesa il giallo, resta dinamico e attento, ma con Gyasi fa fatica.

Iacoponi 5 – Non prende mai Nzola, si fa sempre anticipare. L’attaccante gli dà fastidio

Gagliolo 5,5 – Si perde Chabot, qualche difficoltà nella fase di impostazione. Abile a intercettare il pallone del tap-in.  

Pezzella 5 – Ha a che fare con un cliente scomodo come Agudelo: meglio quando si propone che quando deve difendere. Subisce il ritorno di Verde, che lo punta e gli va sempre via.

 Hernani 5 – Abbastanza fuori dagli schemi, lento e ammonito, non trova mai la giocata.

53’ Karamoh 5,5 – Un po’ di estro, salta l’uomo e rischia anche di passare per eroe di giornata quando si presenta davanti a Provedel. Ma entrambe le volte sbaglia.

Brugman 5 – Regia attenta, lenta ma con pochi rischi. Meno efficiente in fase difensiva.

53’ Cyprien 5 – Fa peggio di Brugman, lento e ancora impacciato. Non dà nulla.

Kurtic 5 – Ha il merito di staccare bene su palla di Brugman, quella che propizia il gol di Gagliolo per intenderci. Ma per i resto presenta i segni di indolenza che hanno contraddistinto le ultime uscite. Stizzito all'uscita, dovrebbe prendersela con lui più che con l'allenatore. 

79’ Sohm sv – Dà più ordine, ma tocca pochi palloni e viene ammonito.

Kucka 6,5 – Sembra sacrificato da trequartista: non ha in tempi della giocata, non innesca mai le punte e non trova mai lo spazio per la giocata. Nel secondo tempo entra più nel vivo del gioco, si procura qualche fallo, sfiora il gol e alla fine trasforma il rigore. Leader.

Gervinho 5 – Un paio di accelerate giuste, quando non ha le ganasce ai piedi vola. Ma fa poco per impensierire gli avversari. Parte largo, non da seconda punta, più da esterno. Ma quando arriva sul fondo preoccupa.

Cornelius 6 – Avere una punta di peso permette al Parma di alleggerire la pressione. Ha poco innesco, ma rappresenta un punto di riferimento per i compagni. Alla fine la risolve lui, si guadagna il rigore trasformato da Kucka.

All: Liverani 6 – Poco filtro in mezzo al campo, ha concesso molto allo Spezia, che si è preso gli esterni. Pressing fuori tempo, quasi sempre, non riesce a ridurre le distanze tra i reparti. E subisce. Fortunato e anche audace quando osa, la riprende di rigore. Sufficienza di fiducia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ecco cosa cambia a Parma da domani

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento